Polistena News: Denunciata all'A.G. una famiglia calabrese
       
  METEO     INDIRIZZI UTILI     ELENCO TELEFONICO   TRASPORTI     TURISMO     CONTATTI   

PRIMO PIANO
REGIONALI, A POLISTENA VINCE OLIVERIO. PD PRIMO PARTITO
NICOLA IRTO (PD) E' IL CANDIDATO PIU' VOTATO CON 381 PREFERENZE
  HOME    Politica    Cronaca    Cultura     Sport

17 giugno 2011

Denunciata all'A.G. una famiglia calabrese

 CRONACA
 Rete5.tv

A seguito delle indagini avviate dalla denuncia di V.P. di 50 anni, legale rappresentante di una ditta locale che si occupa della produzione e della fornitura di indumenti antinfortunistici per l’edilizia, vittima di una truffa ammontante ad oltre 70.000 euro, la Squadra di P.G. del Commissariato di P.S. di Sulmona, coordinata dalla Dirigente Dr.ssa Francesca La Chioma (foto), in collaborazione con personale del Commissariato di P.S. di Polistena (RC), ha individuato e denunciato alla locale A.G. un nucleo familiare calabrese che, avvalendosi di altri tre complici, aveva fornito nominativi di ditte inesistenti, o non attive, a nome delle quali aveva richiesto la spedizione delle merci ordinate.
L’attività investigativa ha evidenziato la sussistenza di un’attività criminosa posta in essere da G.C., che unitamente al figlio M.C. e alla moglie M.R.P., e di volta in volta con il concorso dei corregionali S.M., C.C. e F.N., aveva architettato artifizi e raggiri, consistenti nel fornire recapiti e dati delle ditte clienti, in parte erronei e in parte inesistenti, inducendo in tal modo in errore la persona offesa che, dal mese di novembre 2009 al marzo 2010, dopo aver ricevuto gli ordini dal G.C., aveva continuato a spedire la merce, ricevendo in pagamento assegni apparentemente esigibili, ma poi risultati all’atto dell’incasso scoperti.
Si è riusciti a risalire ai responsabili della truffa grazie alla collaborazione di due società di trasporto che hanno fornito i nominativi degli autotrasportatori che avevano materialmente consegnato le merci e che hanno identificato i soggetti che le hanno ricevute.
Al termine delle indagini, protrattesi per circa un anno, sono state denunciate alla locale A.G.:
per il reato di concoso in truffa aggravata e continuata:
G. C., 50 anni di Cinquefrondi (RC)
M. R. P., 45 anni di Cinquefrondi (RC)
M. C., 27 anni di Polistena (RC)
S. M., 39 anni di Polistena (RC)
C. C., 61 anni di Polistena (RC)
F. N. 38 anni di Polistena (RC).

Per il reato di favoreggiamento personale:
F. P., 62 anni di Seminara (RC)
G. S., 47 anni di Palmi (RC)
V. L., 47 anni di Grotteria (RC)
G. R., 40 anni di Grotteria (RC). Red.