Salta sciopero servizio pulizia ospedale, tavolo in Prefettura


Scongiurato lo sciopero proclamato dall'Organizzazione Sindacale SUL per il personale del comparto in ordine all'appalto del servizio di pulizia presso l’Ospedale di Polistena.

Si è concluso positivamente, infatti, il Tavolo prefettizio convocato nella mattinata odierna - presso questo Palazzo del Governo - dal Prefetto Michele di Bari su richiesta della predetta Organizzazione.

All'incontro erano presenti anche rappresentanti delle Società SGS e della Helios, titolari dell’appalto, nonché dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Reggio Calabria.

Dopo ampia e articolata discussione, in cui il sindacato ha rappresentato le difficoltà dei lavoratori a seguito della già operata riduzione dell’orario di lavoro e della paventata ulteriore riduzione, si è preso atto che l’Azienda Sanitaria, d’intesa con l’ATI, sta svolgendo un’intensa attività di studio, estesa all'intero appalto, finalizzata alla puntuale verifica delle effettive esigenze operative in grado di garantire la piena efficienza del servizio in un’ottica di rimodulazione complessiva.

In tale direzione si evidenzia che la rimodulazione dell’intero capitolato d’appalto consentirà di scongiurare l’ipotesi della preannunciata riduzione lavorativa dell’orario di lavoro dei dipendenti interessati e che procederà ad adeguare le ore lavorative alla diversa articolazione delle aree di rischio dell’Ospedale di Polistena.

Il RTI si è impegnato, altresì, a rispettare i termini contrattualmente previsti per legge nell'erogazione delle partite stipendiali.

Entrambe le parti si sono dette soddisfatte per il produttivo incontro.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.