Assemblea popolare, raccolta differenziata e parcheggi i temi affrontati

Si è tenuta questa sera presso il mercato coperto l'assemblea popolare organizzata dall'amministrazione comunale per dialogare con i cittadini polistenesi su raccolta differenziata e parcheggi a pagamento.

IN ARRIVO L'ECOCARD - L'assessora all'ambiente Laura Scali ha illustrato il progetto dell'amministrazione comunale per l'ammodernamento del centro di raccolta di via Falcone, lavori per i quali la SUA della Città Metropolitana ha già avviato la gara.
Il Sindaco Tripodi ha invece presentato l'ecocard, una carta dei servizi ecologici dotata di codice a barre. Verrà distribuita a tutte le famiglie polistenesi e consentirà nel futuro l'accesso all'isola ecologica. "Ci consentirà di monitorare il ciclo dei rifiuti urbani" ha affermato il primo cittadino. Verranno inoltre forniti dei mastelli ad ogni utente con impresso il codice a barre univoco e questo consentirà di verificare il regolare svolgimento della raccolta differenziata da parte dei cittadini e quindi di sanzionare i comportamenti irregolari.

CONTRO LA PRIVATIZZAZIONE DEL CICLO DEI RIFIUTI - Tripodi è schierato fortemente contro la decisione della giunta regionale in tema di rifiuti, parlando di un "disegno di privatizzazione dell'intero ciclo dei rifiuti". A detta del Sindaco, questo porterà ad un aggravio dei costi per i cittadini ed ha continuato affermando che "Polistena è stato uno dei pochi comuni a non aver ancora adempiuto alle richieste della Regione".  Sul tema è intervenuto anche il Vicesindaco Policaro sostenendo che le tasse sui rifiuti potrebbero triplicare se verrà attuato quanto richiesto dalla Regione.

L'OSPEDALE NON DIFFERENZIA - Parlando invece dei risultati della raccolta differenziata, il sindaco lamenta delle criticità riguardo l'ospedale cittadino in cui attualmente non si pratica la raccolta differenziata. "Ho avuto recentemente un incontro con il Direttore Sanitario" afferma Tripodi. 

PARCHEGGI A PAGAMENTO - Sempre Tripodi ha riferito che a breve scadrà l'affidamento triennale per la gestione delle "strisce blu". L'amministrazione intende quindi coinvolgere i commercianti del centro storico per poter pianificare al meglio il prossimo bando. "Su questa scelta non torniamo indietro" afferma lapidario Tripodi. Secondo il primo cittadino, i parcheggi a pagamento a Polistena hanno consentito di riordinare la viabilità ed hanno incentivato il commercio.

POLEMICA - Una breve polemica è sorta quando un cittadino è intervenuto su problemi relativi alla viabilità. Il Sindaco, rispondendo con il risultato ottenuto dal Comune - classificatosi primo in tutta la regione con il progetto Piedibus - ha però detto: "Vedere un cittadino che critica questi aspetti che a Polistena non ci sono stati" - riferendosi all'intervenuto -"mi sembra un po' ridicolo".


Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.