Caso "La Fortuna" | Quando gli eredi Renda vollero donarla al Comune ma...

Mentre assume toni "giudiziari" lo scontro tra "Il Marchese" srl ed il Comune di Polistena in merito all'opera "La Fortuna" di Giuseppe Renda, abbiamo voluto fare un salto indietro nel tempo.

Siamo giunti al 9 febbraio 1990, quando l'allora cronista della Gazzetta del Sud, Mario Sergio, annunciava con non poca soddisfazione la volontà degli eredi Renda di donare alcune opere dello scomparso sculture al Comune di Polistena.

Sappiamo oggi che in realtà le opere vennero poi donate alla Banca Popolare di Polistena, poiché pare che il Comune non ebbe all'epoca le risorse necessarie per effettuare la fusione chiesta dai donatori.

Pubblichiamo di seguito l'articolo integrale tratto dall'archivio storico della Gazzetta del Sud.




Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.