Giunta approva in extremis rendiconto 2016. Ora palla al Consiglio

In un'inconsueta seduta serale, si è riunita domenica 30 aprile alle 20:50 la Giunta Comunale di Polistena per l'approvazione dello schema del rendiconto d'esercizio 2016. Schema approvato in extremis per evitare la nomina di un commissario ad acta, prevista dalla legge per le giunte che risultino inadempienti al 30 aprile (art. 141 c.2 T.U.E.L.).
Rischio scongiurato quindi ma ora la palla passa ai revisori dei conti per il parere necessario e quindi al Consiglio Comunale che verrà convocato a breve per la definitiva approvazione del rendiconto 2016. 

Approvazione che avverrà sicuramente oltre il termine consentito dalla legge (30 aprile), ormai trascorso e per cui il Consiglio rischia la diffida parte della Prefettura di Reggio Calabria.

La Giunta presieduta dal Sindaco Michele Tripodi ha quindi dato atto che l'esercizio 2016 si chiude con un disavanzo di amministrazione pari a € 2.505.763,85 il quale è stato tuttavia interamente ripianato.

Un dato da segnalare, tra i tanti che emergono, è l'aumento della percentuale di riscossione delle sanzioni amministrative per violazione del codice della strada che passa da un 57,5% del 2015 ad un 84,15% del 2016 ammontando ad oltre 18mila euro.

Al 31 dicembre 2016 il Comune ha un fondo cassa di € 3.711.797,92 (di cui  € 1.921.716,97 vincolati).


Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.