Legge elettorale | Si ritorna ai collegi del vecchio Mattarellum

Collegi uninominali: indietro tutta. Nuova modifica nel disegno dei collegi per l'elezione di Camera e Senato. La prima bozza a firma del relatore Fiano (PD) prevedeva una sostanziale spartizione della Piana di Gioia Tauro, in cui alcuni comuni (tra i quali anche Polistena) avrebbero dovuto essere aggregati al collegio di Vibo mentre altri formare un unico collegio con alcuni comuni della Locride.

Questa la novità: è stata appena approvato in Commissione Affari Costituzionali di Montecitorio il sub-emendamento Ferrari (PD) che porta ad una riduzione del numero dei collegi, sia alla Camera che al Senato. 

CAMERA - Per la Camera dei Deputati si ricalcano fedelmente i collegi previsti per il Senato dal Matterellum. La provincia reggina si trova divisa sostanzialmente tra il collegio n. 7 con i comuni della Piana e della Locride ed il collegio n. 8 di Reggio Calabria e alcuni comuni vicini.
Solo Laureana di Borrello, Candidoni, Serrata, San Pietro di Caridà e Galatro si troverebbero nel collegio n. 6 di Vibo Valentia.



SENATO - Per la camera alta, invece, si prevede un unico collegio per la Città Metropolitana di Reggio Calabria. Si uniscono quindi i collegi 7 e 8 per formare il collegio n. 1. Restano sempre fuori Laureana di Borrello, Candidoni, Serrata, San Pietro di Caridà e Galatro che confluiscono nel collegio n. 2.


Ecco nel dettaglio la composizione dei collegi per la Camera dei Deputati:

Collegio n. 7
Africo, Agnana Calabra, Anoia, Antonimina, Ardore, Benestare, Bianco, Bivongi, Bovalino, Camini, Canolo, Caraffa del Bianco, Careri, Casignana, Caulonia, Ciminà, Cinquefrondi, Cittanova, Cosoleto, Delianuova, Feroleto Della Chiesa, Gerace, Giffone, Gioia Tauro, Gioiosa Ionica, Grotteria, Locri, Mammola, Marina di Gioiosa Ionica, Maropati, Martone, Melicuccà, Melicucco, Molochio, Monasterace, Oppido Mamertina, Palmi, Pazzano, Placanica, Platì, Polistena, Portigliola, Riace, Rizziconi, Roccella Ionica, Rosarno, Samo, San Giorgio Morgeto, San Giovanni di Gerace, San Luca, San Procopio, Santa Cristina d'Aspromonte, Sant'Agata Del Bianco, Sant'Ilario dello Ionio, Scido, Seminara, Siderno, Stignano, Stilo, Taurianova, Terranova Sappo Minulio, Varapodio, San Ferdinando.

Collegio n. 8
Bagaladi, Bagnara Calabra, Bova, Bova Marina, Brancaleone, Bruzzano, Zeffirio, Calanna, Campo Calabro, Cardeto, Condofuri, Ferruzzano, Fiumara, Laganadi, Melito di Porto Salvo, Montebello Ionico, Motta San Giovanni, Palizzi, Reggio Calabria, Roccaforte del Greco, Roghudi, San Lorenzo, San Roberto, Sant'Alessio in Aspromonte, Sant'Eufemia d'Aspromonte, Santo Stefano in Aspromonte, Scilla, Sinopoli, Staiti, Villa San Giovanni.

Legge elettorale | Si ritorna ai collegi del vecchio Mattarellum Legge elettorale | Si ritorna ai collegi del vecchio Mattarellum Reviewed by Polistena News on 4.6.17 Rating: 5