Polistena non ottiene 950mila euro per l'adeguamento sismico del municipio

Il Comune di Polistena risulta nella graduatoria dei progetti non ammessi ad un bando della Regione Calabria per finanziare l'esecuzione di interventi di adeguamento sismico o di demolizione e ricostruzione degli edifici (pubblici) di interesse strategico.

Polistena aveva presentato un progetto per lavori di adeguamento sismico del Palazzo Municipale, dell'importo complessivo di € 950mila euro, in qualità di sede del Centro Operativo Comunale, struttura comunale di Protezione Civile che si attiva in caso di emergenze o criticità.

Lo scopo della manifestazione d'interesse è quello di finanziare interventi per adeguare sismicamente gli edifici considerati strategici in caso di emergenze, quali proprio il C.O.C.

La motivazione della mancata ammissione al finanziamento, che il Dipartimento Lavori Pubblici della Regione fornisce, è "Non vi è la rispondenza rigorosa degli elaborati alle disposizioni del Codice dei contratti e Regolamento di attuazione, nonché alle NTC 2008 e Circolare esplicativa". 

Ragioni prettamente tecniche vi sarebbero quindi alla base del rifiuto, ragioni che però non consentiranno a Polistena di attuare il progetto di adeguamento sismico del Palazzo Municipale.

Il servizio di progettazione di fattibilità tecnica ed economica, definitiva, ed esecutiva, direzione dei lavori, coordinatore per sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione dei lavori e relazione geologica era stato affidato ad un'associazione temporanea di professionisti (ATP) composta da: arch. Mario Pio Longo, arch. Giulio Cesare Guccione, arch. Adele C. Iazzolino, Ing. Deborah Iazzolino, arch. Antonino Bernava e dott. Geologo Agostino Carrabetta.



Polistena non ottiene 950mila euro per l'adeguamento sismico del municipio Polistena non ottiene 950mila euro per l'adeguamento sismico del municipio Reviewed by Polistena News on 21.6.17 Rating: 5