Pulizie ospedale, in stato di agitazione i dipendenti della SGS

La Filcams CGIL di Gioia Tauro ha avviato la procedura di conciliazione obbligatoria prevista dalla legge 146/1990 per tutelare i dipendenti della società SGS, che svolgono il servizio di pulizia e sanificazione dei locali all'interno dell'ospedale di Polistena ed ha chiesto al Prefetto di Reggio Calabria di convocare un apposita riunione alla presenza dell'ASP, al fine di chiarire molti dubbi emersi sul servizio reso dall'azienda.

A comunicarlo è Valerio Romano, Segretario Generale della Filcams CGIL di Gioia Tauro, facendosi portavoce dei lavoratori iscritti alla sigla sindacale.

"Ciò si è reso necessario a causa della totale mancanza del rispetto delle regole da parte dell'azienda che nella completa libertà continua a fare il buono ed il cattivo tempo dell'Ospedale di Polistena" spiega Romano.

"È singolare infatti che l'azienda continui a non svolgere un pubblico servizio per le ore di ausiliariato destinate da capitolato, nello specifico le 3200 ore che servono a mantenere tutti quei servizi necessari alla persona ed all'andamento del nosocomio polistenese. È singolare infatti che delle 3200 ore destinate e che dovevano servire ad integrare il reddito e l'occupazione dei lavoratori addetti alle pulizie solo circa 680 ore vengano utilizzate". 

"È singolare anche che la stessa azienda - continua Romano - abbia obbligato i lavoratori alla riduzione dell'orario di lavoro dietro lo spettro della minaccia del licenziamenti e che oggi invece si prodighi ad assumere personale ex novo nell'appalto e nel mentre i lavoratori non vengono pagati con regolarità".

Critiche che Romano rivolge in prima battuta all'ASP di Reggio Calabria, che nonostante sia stata "informata da agosto dello scorso anno degli atteggiamenti aziendali, continua a fare orecchie da mercante, ed in questi mesi oltre a non evidenziare che le ore non venivano svolte, ha incrementato le ore di ausiliariato alla stessa azienda".

La FIlcams non risparmia critiche anche nei confronti della Direzione Sanitaria del presidio ospedaliero polistenese, accusata da Romano di continuare ad "assumersi la responsabilità di firmare gli attestati del servizio, come se gli stessi siano stati effettivamente resi".

Pulizie ospedale, in stato di agitazione i dipendenti della SGS Pulizie ospedale, in stato di agitazione i dipendenti della SGS Reviewed by Polistena News on 26.6.17 Rating: 5