Ex Stazione di Polistena: incuria e degrado

Facciata principale lato piazzale
Un cartello giallo affisso da pochi giorni sulla facciata principale dell'ex stazione delle Ferrovie della Calabria. Recita "Pericolo caduta calcinacci" insieme ad un divieto di transito per i pedoni ed un segnale di pericolo.

E' questa la situazione di incuria e degrado in cui versa l'edificio che fino a qualche anno fa ospitava la stazione cittadina della linea che collegava Cinquefrondi a Gioia Tauro.

Il fabbricato viaggiatori è ora circondato dalla tipica rete arancione che delimita i cantieri. Non si contano le scritte fatte con bombolette spray da qualche writers improvvisato. Per non parlare dei vetri di alcune porte (le poche rimaste e non ancora murate) andati in frantumi. 

L'ex Stazione deve essere oggetto di recupero e riconversione. La società proprietaria, Ferrovie della Calabria, deve attivarsi per eliminare questa situazione di abbandono.






Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.