Fusioni, aumentano i contributi straordinari da parte dello Stato

Per incentivare le fusioni di comuni, la normativa statale e regionale prevede dei contributi straordinari annuali da assegnare al nuovo comune nato dell'unione di precedenti enti locali.

A riguardo, è proprio di questi giorni la notizia: nella bozza della legge di bilancio 2018 varata dal Consiglio dei Ministri, si prevedono due importanti "assist" al processo di fusione: passa dal 50% al 60% della somma dei trasferimenti erariali ai comuni del 2010, l'ammontare del contributo straordinario che verrà erogato proprio dallo Stato al nuovo ente per 10 anni. Inoltre, viene elevata la soglia massima annuale di questo contributo, oggi prevista a 2 milioni. Dal 2018 sarà di milioni.

Sono quindi questi due importanti segnali che il Governo ha voluto dare per incentivare maggiormente i processi di fusioni tra i comuni, in nome di una maggiore efficienza dei servizi e razionalizzazione delle risorse.

Vi ricordiamo che è ancora attivo fino a domani sera il SONDAGGIO sull'ipotesi di fusione dei comuni di Polistena, Cinquefrondi, Melicucco, San Giorgio Morgeto ed Anoia.

Fusioni, aumentano i contributi straordinari da parte dello Stato Fusioni, aumentano i contributi straordinari da parte dello Stato Reviewed by Polistena News on 28.10.17 Rating: 5