Laruffa: "Sbagliato non fare il Congresso PD a Reggio Calabria"

"Incomprensibile e sbagliata". Con queste parole Giovanni Laruffa, dirigente del Partito Democratico ed ex Sindaco di Polistena, definisce la scelta - forse assunta dal PD nazionale - di non far tenere il Congresso per il territorio della Città Metropolitana di Reggio Calabria e a suo dire assunta anche "con il sostegno indigeno". 

"In un territorio - continua - dove bisogna conquistare, giorno per giorno, spazi di Democrazia e Legalità, si impedisce agli iscritti del Partito, che ha la responsabilità di governare il Paese, la Regione, la Città Metropolitana e decine e decine di Comuni, l'esercizio della Partecipazione". 

Per Laruffa questa decisione non consentirà "l'apporto e il coinvolgimento nelle decisioni di tanti militanti che avrebbero voluto sentire, capire e dare il proprio contributo per un nuovo e più' appropriato rilancio dello strumento Partito" e spera non serva a mantenere "posizioni consolidate che nulla hanno a che vedere con i cambiamenti che si susseguono".

"Ho sempre saputo, cosi mi avevano insegnato in anni lontani, che la partecipazione e la discussione collettiva era la soluzione più' alta per assumere iniziative politiche e istituzionali nell'interesse della gente. 

Questa scelta porta quindi a mantenere lo "spirito oligarchico che prepotentemente ha preso il sopravvento e che ha allontanato ampi strati sociali che non si sentono più' rappresentati"

Laruffa conclude la nota focalizzandosi su tre obiettivi definiti da lui "non rinviabili": attuazione della Città Metropolitana di Reggio, concretizzazione, "dopo la fase di risanamento", dei programmi della Giunta Regionale ed infine l'importante appuntamento delle elezioni politiche della prossima primavera.

"Appuntamenti che, senza un Partito organizzato, politicamente attrezzato e consapevole della posta in gioco, non saremo in grado di affrontare".
Laruffa: "Sbagliato non fare il Congresso PD a Reggio Calabria" Laruffa: "Sbagliato non fare il Congresso PD a Reggio Calabria" Reviewed by Gabriele Prudente on 6.10.17 Rating: 5