M5S: "Anonimo il donatore delle 200 palme" e aggiunge "avevamo ragione sui pericoli"

Il Meetup di Polistena del Movimento 5 Stelle torna sulla questione "verde pubblico". 

Lo fa inizialmente rivendicando la decisione di chiedere un intervento del servizio fitosanitario regionale già dal 17 luglio scorso, per timore di cedimento e quindi pericolo per l'incolumità pubblica. Confermando i timori dei grillini, il 26 settembre scorso è stato disposto l'abbattimento di 8 palme da parte del dipartimento Agricoltura e Risorse Agroalimentari della Regione Calabria. In particolare, si tratta di 7 Phoenix Canariensis e e 1 Washingtonia Philiphera. Il Meetup auspica quindi che l'abbattimento avvenga al più presto possibile.

"Registriamo - continua la nota stampa - che l’Amministrazione comunale riceverà in dono (per come affermato dal sindaco Tripodi con comunicato stampa del 25 settembre u.s.) circa 200 esemplari di palma “Washingtonia” che verranno piantumati in diverse zone della città". 

Su questa vicenda, i grillini esprimono alcune riserve. La prima circa l'anonimato del donatore e scrivono: "poiché l’Amministrazione comunale di Polistena si vanta di essere “una delle più trasparenti esistenti in Calabria”, crediamo opportuno che sia resa nota l’identità del donatore (o dei donatori) che cederanno gratuitamente le circa 200 palme".

Una seconda precisazione viene fatta sulla specie di palma oggetto della donazione. "Le palme donate sono della specie “Washingtonia” e che esse, a detta del primo cittadino, sono meno suscettibili agli attacchi del Punteruolo Rosso: tale ipotesi non è suffragata da alcuna evidenza scientifica, (una delle palme oggetto del decreto di abbattimento sita nella piazzetta 21 Marzo, è della stessa specie di quelle ricevute in donazione “Washingtonia”)". 

Il M5S spera "che queste, una volta piantumate, saranno oggetto di adeguate misure di prevenzione e cura volte a scongiurare il riproporsi dell’infestazione con il conseguente ripetersi dell’oneroso costo di abbattimento" e consigliano a Tripodi di verificare le condizione delle palme negli altri comuni confinanti dove "le palme godono di ottima salute! Questo grazie al trattamento adeguato a cui sono state sottoposte nel corso degli anni, fatto con tempestività e costanza! Basterebbe farsi un giro a Cittanova o a Melicucco, per esempio, per rendersene conto!".
M5S: "Anonimo il donatore delle 200 palme" e aggiunge "avevamo ragione sui pericoli" M5S: "Anonimo il donatore delle 200 palme" e aggiunge "avevamo ragione sui pericoli" Reviewed by Polistena News on 2.10.17 Rating: 5