Reazione Civica sul rinvio a giudizio di Tripodi: "Valuti le dimissioni"


Sulla vicenda del rinvio a giudizio del sindaco Tripodi e dell'ex consigliere comunale Mammola interviene il gruppo consiliare d'opposizione Reazione Civica, definendolo come "grave".

Dopo la nota dei giorni scorsi, diramata invece dal gruppo di maggioranza Avanti Polistena, la compagine guidata da Michele Spanò sostiene come, nonostante il rinvio a giudizio, "il Sindaco e la sua maggioranza continuano ad avere un atteggiamento presuntuoso e forviante rispetto alla realtà dei fatti, mistificando la realtà ed individuando, anche in questo caso, non le proprie responsabilità ma il solito “nemico del popolo”. 

Rivendicando un nuovo modo di fare opposizione, il gruppo guidato da Spanò afferma: "La nostra città era stata abituata, ormai da lungo tempo, a scontri frontali che poco avevano a che fare con la Politica: tra guerre di manifesti al limite della democrazia e posizioni pregiudiziali. Oggi, però, di fronte a quanto accaduto negli ultimi giorni, non possiamo tacere".

Reazione Civica sottolinea come, nonostante Tripodi "non perda mai occasione di proclamarsi sindaco di tutti e sindaco dell'equità sociale" venga oggi rinviato a giudizio per "atti amministrativi che lo smentiscono palesemente". 

Scendendo nel caso oggetto del presunto abuso d'ufficio, il gruppo di minoranza scrive: "Dov'è la giustizia sociale quando un cittadino presenta un progetto regolarmente istruito, pagando addirittura gli oneri accessori, dunque pronto per l’approvazione, e invece si vede negare il permesso a costruire dalla commissione edilizia, forse solo perché avversario politico?".

"Questa non è un’invenzione - continua la nota - o un tentativo di denigrare quest’amministrazione che tanto si reputa legale e democratica, ma solo la constatazione di ciò che forse finalmente un giudice, e non avversari politici, ha riscontrato rinviando, quindi, a giudizio i nostri amministratori per il grave reato di abuso d'ufficio in concorso".

Riferendosi infine alla seduta del consiglio comunale aperto convocato per il pomeriggio di domani sulla questione greggi nel centro urbano, secondo Reazione Civica "sarebbe stato doveroso inserire anche il rinvio a giudizio del Sindaco e di un ex Consigliere Comunale e quindi informare il “popolo” della gravità delle accuse sollevate dal Giudice e valutare anche le proprie dimissioni?".

"Quali garanzie - conclude la nota - può dare ai suoi cittadini un Sindaco rinviato a giudizio per abuso d’ufficio in concorso con un ex consigliere comunale? Noi domani saremo presenti in aula a difendere l’onorabilità della nostra città. Polistena non è il paese delle "pecore" ma neanche dei "pecoroni". 
Reazione Civica sul rinvio a giudizio di Tripodi: "Valuti le dimissioni" Reazione Civica sul rinvio a giudizio di Tripodi: "Valuti le dimissioni" Reviewed by Polistena News on 6.12.17 Rating: 5