Chiusura scuola Belà: Amministrazione Comunale ricorre al TAR


Avevamo raccontato ad inizio febbraio che il Ministero dell'Istruzione aveva stanziato € 550.000 per la sua messa in sicurezza e per l'adeguamento sismico. Ottima notizia se non fosse che con il recente Piano di dimensionamento scolastico, la Città Metropolitana prima e la Regione poi, ne abbiano previsto la soppressione. Al centro della vicendala scuola primaria Belà, afferente all'Istituto Comprensivo "Francesco Jerace". Alla base della decisione l'esiguità degli alunni iscritti in questo plesso. I dati però sarebbero errati.

Ora ad intervenire è direttamente l'Amministrazione Comunale di Polistena che ha deciso di ricorre al T.A.R. contro la delibera della Giunta Regionale che ha approvato il Piano di dimensionamento, in precedenza varato anche dal Consiglio Metropolitano di Reggio Calabria.

Prima che la Regione Calabria procedesse all'approvazione definitiva, il Comune era intervenuto segnalando come in realtà, a causa di un errore nella trasmissione nell'anno precedente,  i dati alla base della decisione della Città Metropolitana non fossero quelli corretti. Secondo quanto riferisce il Comune, la scuola primaria Belà conta attualmente 60 alunni. Dopo le segnalazioni del Comune, anche l'Ufficio Scolastico non è intervenuto nel correggere l'errore.

Sarà ora il T.A.R. a pronunciarsi sulla questione: potrebbe infatti sospendere l'efficacia del provvedimento regionale che ha disposto la soppressione del plesso scolastico.

23/03/2018
Chiusura scuola Belà: Amministrazione Comunale ricorre al TAR Chiusura scuola Belà: Amministrazione Comunale ricorre al TAR Reviewed by Polistena News on 23.3.18 Rating: 5