Tripodi contro Oliverio: "Polistena adempiente, decreto è atto di banditismo"


"Un tentativo di mettere al bando alcuni comuni della Calabria non allineati al pensiero unico di chi dirige questa Giunta Regionale con politiche arroganti e fallimentari". Con queste parole il sindaco Tripodi interviene dopo l'emanazione del decreto firmato dal Presidente Mario Oliverio che nomina un commissario ad acta per la riscossione di € 408.631,86, somma relativa alla tariffa per il conferimento rifiuti del 2015, secondo Tripodi non dovuta.


"Il decreto è un falso - continua Tripodi - perché non tiene conto delle risposte inviate alla Regione Calabria con note n. 3190 del 19/02/2018 e n. 11154 del 25/06/2018 con le quali il Comune rispondeva a quanto richiesto dagli uffici regionali esibendo gli avvenuti pagamenti ed il rispetto del piano di rientro concordato con la Regione Calabria per le annualità contestate 2014-2015". 

In effetti, dai documenti emerge come il Comune abbia provveduto a liquidare acconto e tre mensilità nel dicembre 2017 (€ 71.726,44) e le mensilità di gennaio, febbraio, marzo, aprile e maggio nel maggio 2018 (€ 51.438,75) come previsto dal piano di rientro approvato dal Consiglio comunale nel novembre scorso.

Il sindaco lamenta che le risposte date dal Comune alla Regione "non vengono nemmeno citate nel decreto, dove sembrerebbe che il comune di Polistena abbia volutamente ignorato le missive regionali". 

Non lascia scampo a mezzi termini Tripodi: "l'omissione compiuta dagli estensori dell’atto sottoscritto da parte del Presidente della Regione è grave ed evidente". 

"Sappiamo pure che altri comuni adempienti sono stati commissariati in modo del tutto ingiusto, segno di un disorientamento totale che sostituisce al diritto ed al confronto, criteri politici ed atti di banditismo come il decreto n. 77 sottoscritto dal Presidente Oliverio contro la comunità di Polistena, di cui chiediamo immediata revoca. Ci riteniamo profondamente offesi per questa esposizione mediatica in negativo del comune di Polistena e ci riserviamo ogni azione legale volta alla tutela dell’onorabilità dell’Amministrazione Comunale che, diversamente dalla Regione Calabria, è sempre puntuale e attenta ai problemi dei cittadini".

02/08/2018
Tripodi contro Oliverio: "Polistena adempiente, decreto è atto di banditismo" Tripodi contro Oliverio: "Polistena adempiente, decreto è atto di banditismo" Reviewed by Polistena News on 2.8.18 Rating: 5