Segnaletica, la replica dell'assessore Arevole: "Stop non è su strisce, è forse il rosso a disturbare"


Dopo il nostro articolo (LEGGI) sulla posizione dell'attraversamento pedonale davanti la scuola Brogna in prossimità dello Stop, ad intervenire - con un commento al post Facebook - è l'assessore Giuseppe Arevole.

"La foto del post - scrive Arevole - inquadra una prospettiva che non rappresenta adeguatamente le proporzioni dei luoghi. Siamo davanti all’ingresso della scuola Brogna, molto frequentata nella via Gramsci. Per favorire la sicurezza dei bambini che entrano a scuola, sia dalla via A. Gramsci che dalla via On. Longo sono state realizzate da sempre le strisce pedonali. Sulla Via Gramsci, l’unico punto possibile per facilitare l’attraversamento degli scolari è proprio quello dove attualmente si vedono le strisce in quanto, fra l’altro, la via Gramsci non ha marciapiedi da entrambi i lati".

L'Assessore poi afferma che "E’ falso dire che le strisce sono sullo STOP, come si evince dalle foto allegate la distanza misurata dalla linea di arresto alle strisce, è di oltre 4 metri e 70 cm".

"Le strisce - continua Arevole - sono sempre esistite proprio nello stesso punto. Si veda la foto tratta da Google Maps datata 2008, nella quale si possono notare le strisce esattamente nella posizione attuale (dieci anni dopo). In dieci anni nessuno mai ha notato questa “anomalia”, proprio perché in realtà l’anomalia non esiste. E’ assolutamente giusto e normale che dinanzia all’ingresso della scuola, l’unico aperto al pubblico, vi sia un attraversamento pedonale per i bambini".


"L’unico elemento in più rispetto al 2008 è il colore rosso, utilizzato per dare maggiore visibilità alle strisce. Forse è quello che disturba, e non solo sulle strade, dando fastidio ad un blog che si professa neutrale, si chiama PolistenaNews, ma che spesso utilizza argomenti faziosi come quello in questione per tentare di ridicolizzare (a che pro poi?) e di farlo fare a chi scredita ed avvelena ingiustamente, l’immagine della propria città.  Polistena funziona, in molti altri comuni non esiste neanche la segnaletica verticale. invece di vantarsi di tutto questo si veicolano notizie false senza nessun utilità. Continuate pure così, a breve, da PolistenaNews potrete chiamarvi PolistenaFakeNews".

----

Proprio per dimostrare l'assoluta neutralità di questo sito abbiamo voluto pubblicare integralmente il commento/rettifica dell'assessore Giuseppe Arevole a cui vogliamo fare alcune piccole osservazioni.

La foto inserita nell'articolo è stata pubblicata dalla pagina Facebook del Comune di Polistena e da noi liberamente presa. Il fatto che la stessa "inquadra una prospettiva che non rappresenta adeguatamente le proporzioni dei luoghi" non è quindi dipeso da Polistena News.

L'esistenza della strisce pedonali a far data dal 2008 in quella precisa posizione non significa che - dato il trascorrere di diversi anni - la violazione del codice della strada si sia sanata. Sarebbe stato possibile correggere l'errore esistente e non replicarlo.


La nobile intenzione di proteggere gli studenti garantendo loro un attraversamento sicuro e ben segnalato forse potrebbe essere messa in discussione data la vicinanza del segnale orizzontale di arresto e dare precedenza.

Inoltre, come da lei attestato con tanto di foto, emerge il mancato rispetto della distanza minima di 5 metri. Forse non solo di 30 centimetri ma anche di più, in caso di misurazione della stessa dal termine della striscia di arresto fino al rettangolo rosso.

In merito al rettangolo rosso, eviterei di commentare sulle velate insinuazioni politiche che nulla hanno a che fare con lo spirito di questo sito, che  molto spesso è stato tra i primi e forse l'unico a segnalare importanti successi dell'amministrazione comunale in tema di finanziamenti pubblici, attività culturali e raccolta differenziata, articoli ripresi poi anche da testate molto più autorevoli. Al contempo però non abbiamo esitato - come è chiaramente giusto che sia - a pubblicare notizie non sempre favorevoli all'amministrazione comunale in carica ma di pubblico dominio, sempre rispettando i criteri di veridicità e rilevanza della notizia.

Nonostante gli attacchi ricevuti dall'assessore Arevole non intendiamo minimamente cambiare linea editoriale del sito, considerata neutrale e rispettosa di tutte le sensibilità. Spiace che un carica pubblica della città di Polistena parli di notizie false relativamente al nostro sito.


Polistena News

24/10/2018
Segnaletica, la replica dell'assessore Arevole: "Stop non è su strisce, è forse il rosso a disturbare" Segnaletica, la replica dell'assessore Arevole: "Stop non è su strisce, è forse il rosso a disturbare" Reviewed by Polistena News on 24.10.18 Rating: 5