Bancarotta fraudolenta, pm chiede 4 anni per assessore Laura Scali



4 anni di reclusione. Questa è la richiesta fatta dal pm Rocco Cosentino per l'assessore del Comune di Polistena - con delega all'ambiente e sviluppo economico - Laura Scali, imputata insieme a altri soggetti per bancarotta fraudolenta davanti al Tribunale di Palmi. A scriverlo questa mattina la Gazzetta del Sud.

Oltre a Scali, hanno scelto il rito abbreviato anche Tiziana Nasso, Rocco Luigi Cotroneo, Luigi Ciccone, Maria Carmela Belcastro e Luigina Rullo. Per tutti il pubblico ministero ha chiesto la condanna a 4 anni. 

La vicenda riguarda il fallimento della società "L'opera", con sede in Cinquefrondi, che gestiva diversi supermercati nella zona. La Guardia di Finanza avrebbe accertato una bancarotta fraudolenta di 26 milioni di euro.

Per gli altri 16 imputati che hanno optato per il rito ordinario, il pubblico ministero ha chiesto il rinvio a giudizio. Solo una la richiesta di archiviazione. La decisione verrà presa dal GUP di Palmi il 13 febbraio, dopo la fine delle discussioni dei vari difensori.

20/12/2018
Bancarotta fraudolenta, pm chiede 4 anni per assessore Laura Scali Bancarotta fraudolenta, pm chiede 4 anni per assessore Laura Scali Reviewed by Polistena News on 20.12.18 Rating: 5