Regione propone accorpamento Locri e Polistena con Azienda ospedaliera Reggio


Dal 1 gennaio 2019, le Aziende ospedaliere di Cosenza, Catanzaro e Reggio includeranno anche gli ospedali spoke presenti nelle tre province, tra cui anche Locri e Polistena. Questa è la proposta della Giunta regionale di modifica della governance sanitaria della Calabria, che prevede lo scorporo di questi presidi ospedalieri dalle attuali Aziende sanitarie provinciali, per "migliorare l'offerta assistenziale, assicurare la razionalizzazione della spesa e l'ottimizzazione delle risorse".

Una proposta di legge per cui l'esecutivo regionale chiede un'approvazione rapida, tanto da inserirla direttamente nel collegato alla legge di bilancio in discussione in commissione a Palazzo Campanella. Un "blitz", come lo hanno definito alcuni consiglieri di opposizione, che però non ha avuto il placet della Commissione Bilancio, che ha invece deciso di trattare la questione come una autonoma proposta di legge.

Il procedimento seguito sarà pero quello d'urgenza, tanto che già lunedì la Commissione Sanità si riunirà per le audizioni del Dirigente Generale del Dipartimento Tutela della Salute e del delegato Franco Pacenza. La proposta potrebbe arrivare in Aula nella seduta del 19 dicembre, anche se non ufficialmente prevista nell'ordine del giorno.

Viene contestualmente previsto il trasferimento anche delle risorse umane, strumentali e finanziarie. Previsto anche che dal 1 gennaio, i concorsi per l'assunzione di personale delle aziende del sistema sanitario regionale vengo indetti ed espletati su base regionale.

14/12/2018
Regione propone accorpamento Locri e Polistena con Azienda ospedaliera Reggio Regione propone accorpamento Locri e Polistena con Azienda ospedaliera Reggio Reviewed by Polistena News on 14.12.18 Rating: 5