Pista go-kart, TAR accoglie ricorso proprietari e boccia inadempimento Comune


Il Comune di Polistena entro 60 giorni dalla comunicazione della sentenza dovrà concludere la conferenza dei servizi sulla pista di go-kart di Contrada Monte. Lo ha stabilito oggi il TAR di Reggio Calabria.

La richiesta di concessione edilizia era stata presentata nel novembre 2006 a cui era seguito il pronunciamento favorevole del Consiglio comunale nel luglio 2007, il quale, qualificando il progetto come un insediamento produttivo, aveva autorizzato la variante al piano regolatore generale.

La conferenza dei servizi veniva quindi convocata due anni dopo, nel luglio 2009 e tutti gli enti interessati rilasciavano parere positivo. Tuttavia il procedimento non si concluse mai poiché i vigili del fuoco chiesero una "dettagliata relazione tecnica antincendio" e le piante della pista ma di questa richiesta di integrazione non fu mai data comunicazione ai proprietari. 

Questo particolare viene infatti scoperto solo nel marzo del 2018, a seguito di una istanza di accesso agli atti. Venuti a conoscenza della necessità di integrare il progetto, i proprietari hanno quindi nel giugno dello scorso anno depositato quanto richiesto presso l'ufficio tecnico e richiesto la prosecuzione della conferenza dei servizi. Nel frattempo i vigili del fuoco a luglio 2018 davano l'ok al progetto.

Nonostante tutto, il Comune di Polistena non dava seguito al procedimento amministrativo e i proprietari del terreno hanno presentato un ricorso al TAR di Reggio che nella giornata di oggi, nell'accoglierlo, ha dichiarato illegittimo il silenzio tenuto dal Comune e ha ordinato di concludere il procedimento con un apposito provvedimento entro sessanta giorni dalla comunicazione o dalla notifica della sentenza.

Il Comune, non costituitosi in giudizio, è stato anche condannato a pagare ai ricorrenti le spese di lite che ammontano a 1000 euro.

La stessa pista è stata anche interessata nel marzo 2018 da un'ordinanza di demolizione disposta dal Comune dopo l'intervento delle forze dell'ordine, perché realizzata "in assenza del permesso di costruire, in totale difformità o con variazione essenziali".


LEGGI| Pista go-kart completamente abusiva: arriva l'ordinanza di demolizione 


24 giugno 2019
Pista go-kart, TAR accoglie ricorso proprietari e boccia inadempimento Comune Pista go-kart, TAR accoglie ricorso proprietari e boccia inadempimento Comune Reviewed by Polistena News on 24.6.19 Rating: 5