Operazione "Libera Fortezza", Auddino (M5S): "Gli arresti di questa mattina sono un segnale forte per la nostra comunità"


"L'operazione eseguita all'alba di questa mattina a Polistena che ha disposto 22 ordinanze di custodia cautelare e il sequestro di beni per oltre 5mln di euro nei confronti di soggetti appartenenti e contigui alla cosca Longo-Versace, rappresenta un forte segnale di legalità per la nostra comunità. Questa importante operazione con la quale sono stati contestati reati gravissimi quali l'associazione di tipo mafioso, l'usura, l'estorsione, il riciclaggio, l'esercizio di attività finanziaria abusiva, la detenzione illegali di armi, tutti aggravati dalla finalità e dal metodo mafioso, è un forte e chiaro monito nella lotta alla criminalità organizzata nel territorio polistenese" afferma il senatore polistenese Giuseppe Auddino del Movimento 5 Stelle.

"Purtroppo - continua il senatore - l'usura e l'estorsione, spesso praticate dalla criminalità organizzata, rappresentano una piaga antica del sistema economico dei nostri territori. Augurandomi che le vittime che denunciano siano sempre più numerose, spero di veder liberata la Calabria dal malaffare per far proliferare le nostre tante aziende sane con le quali far decollare l'economia della nostra terra. Un plauso alle forze dell'ordine ed alla Direzione Distrettuale Antimafia di Reggio Calabria, diretta dal Procuratore Capo Dott. Giovanni Bombardieri, per il lodevole sforzo compiuto che da tempo continua a portare risultati importanti nella lotta alla malavita. A loro e a chi si schiera in prima linea nella lotta alla malavita esprimo tutta la mia gratitudine di cittadino e senatore della Repubblica" conclude Auddino.

MARTEDI' 16 GIUGNO 2020