Comunali 2020, PD per "fronte civico comune" e contro "manie di protagonismo" e "sindachite"


Mentre il PD di Polistena lavora ad una lista unitaria, a pochi giorni dalla presentazione delle candidature, gli stessi democrat puntano il dito contro chi prova a minare a questo progetto, mosso da "manie di protagonismo" e "sindachite".

"Non si ha modo di capire quello che succederà fino a sabato 22, data di scadenza per la presentazione delle liste per il rinnovo del Consiglio comunale e l'elezione del nuovo Sindaco. È certo che la maggioranza uscente presenterà una sua lista, ma non si ha notizia di chi sarà il candidato sindaco, si racconta di possibili rinunce vista la presenza in lista, quasi certa, del sindaco uscente (ovvio che nessuno vorrebbe fare la figura del fantoccio, l'amor proprio talvolta emerge facendo crollare i castelli di carta)" scrive su Facebook il Partito Democratico polistenese.

"Di converso sembra che, nel variegato mondo delle opposizioni, ci siano in gestazione non una, ma più liste. C'è chi continua a lavorare, da mesi, per costruire un fronte civico comune, che metta insieme le forze migliori per portare fuori dal pantano la nostra cittadina, dandole una seria prospettiva per il futuro traghettandola verso la costruzione della nuova Città della piana. Nello stesso tempo, invece, taluni operano, per mania di protagonismo (bho!), per mancanza di progettualità (mha!), sindachite (sic!) con obiettivi meramente individualistici. Siamo convinti che alla fine prevarrà la ragione e, mettendo da parte risentimenti e personalismi, si troverà la soluzione più giusta e utile per sconfiggere una pericolosa stagnazione per perseguire l'interesse collettivo che deve essere il fine primario di ogni buon amministratore" conclude.

MARTEDI' 18 AGOSTO 2020