Centro di raccolta di viale Falcone: le cataste di rifiuti preoccupano i residenti

La crisi del settore rifiuti sta interessando l'intero territorio metropolitano. Dei giorni scorsi la notizia che per l'ennesima volta i rifiuti prodotti nel territorio reggino verranno inviati in Puglia. Anche per questo motivo il Comune di Polistena aveva comunicato l'impossibilità di procedere alla raccolta dell'indifferenziato nella giornata di oggi, disponendo anche la chiusura del centro di raccolta di viale Falcone.

E' proprio la situazione della c.d. "isola ecologica" viene denunciata sui social dai residenti nei pressi della struttura comunale, al confine tra Polistena ed il territorio di Cinquefrondi.

Dalle immagini pubblicate nella giornata di oggi da alcuni cittadini su Facebook, si vede un enorme catasta di sacchi della raccolta indifferenziata depositati sul retro del centro di raccolta. Una situazione certamente dovuta alla crisi del settore a livello metropolitano, che comunque comprensibilmente allarma i residenti, preoccupati per eventuali conseguenze sulla salute pubblica.



SABATO 6 FEBBRAIO 2021