Uniti per Polistena: «Alcuni immobili in gestione alle associazioni non pagano TARI e IMU»

Continuano le attività di sindacato ispettivo da parte dell'opposizione di Uniti per Polistena. La consigliera Elide Cuscunà ha infatti presentato un'interrogazione all'assessore Giuseppe Politanò, delegato ai rapporti con l'associazionismo e le organizzazioni di volontariato, sulla situazione degli immobili comunali concessi in comodato alle associazioni.

La Cuscunà segnala che "alcuni immobili sono stati concessi in comodato ad associazioni del terzo settore con le quali sono state stipulate apposte convenzioni" e che "alcune di queste convenzioni sono scadute e non sono state rinnovate e, ciò nonostante, i concessionari continuano a gestire le strutture".

"Al limite dell'utilizzabile" viene definitiva, in particolare, la situazione in cui verserebbero le strutture sportive, "tanto che il Sindaco ha dato un incarico di studio e di lavoro ad un consigliere per la valorizzazione degli impianti sportivi".

La consigliere di opposizione segnala, poi, come agli atti a cui hanno avuto accesso "non risultano le rendicontazioni annuali previste dall’art. 10 del Regolamento Associazioni" e che "molti immobili concessi in comodato non risultano accatastati e non sono stati assoggetti a TARI" o "nonostante ne siano soggetti, non sono stati assoggettati ad IMU".

Queste le richieste dell'opposizione: "perché i concessionari continuano a gestire gli impianti nonostante le convenzioni siano scadute; se è intenzione dell’Amministrazione continuare a dare in gestione gli impianti; per quale motivo molti dei locali dati in concessione non sono stati assoggettati alle imposte o le tasse dovute".

LUNEDI' 8 FEBBRAIO 2021