Scavano per costruire l’autostrada e trovano lamine del V secolo. Il ritrovamento è di età Medievale

Il ritrovamento per una volta non avviene in Italia ma nella lontana e fredda Norvegia. Ma a cosa servivano queste lamine d’oro?

Siamo in località Vingrom, pittoresca cittadina della Norvegia che di affaccia sulle rive del lago Mjøsa. Qui gli archeologi hanno ritrovato delle lamine d’oro di età Medievale pressocché intatte. Sicuramente non si tratta di monete, ma allora a cosa servivano?

scavi in norvegia
Scavi archeologici in Norvegia (Canva) – PolistenaNews.it

 

Si aggiunge un ulteriore tassello alla storia e agli usi e costumi del popolo norvegese vissuto tra il V e l’VIII secolo d.C.. Le lamine d’oro ritrovate nei giorni scorsi a Vingrom non fanno altro che aggiungersi alle già importanti scoperte fatte i zona. Qui è, infatti, presente uno dei più importanti scavi archeologici della Norvegia che nelle ultime settimane è stato intensificato a causa degli scavi necessari per l’ampliamento della rete autostradale del Paese. Le lamine d’oro, sottili e raffiguranti sia uomini che donne, dovrebbero essere degli ex voto donati dai fedeli al tempio che si trovava proprio in quella zona.

Le scoperte in questa zona della Norvegia vanno avanti dal 1993

I primi ritrovamenti a Vigrom sono avvenuti già nel 1993 quando Harald Jacobsen, conservatore della contea, aveva notato anomalie nel terreno che costeggia l’autostrada. Da lì gli scavi che hanno portato alla luce prima alcuni reperti e poi l’intera struttura del tempio lungo 15 metri.

vigrom norvegia
Le lamine ritrovate a Vigrom – PolistenaNews.it

 

L’importanza di questo tempio sta nel fatto che permette di ricostruire un po’ più nel dettaglio le pratiche religiose pagane dell’epoca. In particolare ci si riferisce alla religione norrena che si è diffusa e radicata a partire dall’epoca vichinga ovvero dal 790 d.C. ed è quella, per intenderci, che ha divinità come Thor e Odino.

I 5 ritrovamenti dei giorni scorsi si vanno ad aggiungere a quelli rinvenuti negli anni precedenti, portando la collazione a 35. Si tratta del più vasto ritrovamento mai avvenuto nel Paese ma che uniscono la Norvegia a tutta la regione scandinava. Ritrovamenti simili sono avvenuti, infatti, sia in Svezia che in Danimarca. Le lamine, quindi, erano degli ex voto, santini che ritraggono quelle che erano le due divinità a cui era probabilmente dedicato il tempio.

Impostazioni privacy