Scontro tra auto e moto: bambina di 8 anni muore in ospedale

Una bambina di soli 8 anni ha perso la vita in un tragico incidente stradale avvenuto venerdì sera a Crotone: la piccola si è spenta oggi all’ospedale di Catanzaro.

Incidente bambina morta ospedale
Ospedale (Foto da Canva) – PolistenaNews.it

 

Non ce l’ha fatta la bambina di soli 8 anni che da venerdì scorso si trovava ricoverata in ospedale in seguito ad un terribile incidente stradale verificatosi a Crotone. La bimba si trovava a bordo di una moto, condotto dal compagno della madre, scontratosi con una vettura.

Dopo l’impatto, i due sono finiti sull’asfalto e poi trasportati in ospedale. Purtroppo, dopo giorni di agonia, per la piccola non c’è stato nulla da fare: questa mattina il suo cuore ha smesso di battere per sempre. Gli agenti della Polizia Locale stanno ancora indagano per chiarire la dinamica del sinistro.

Crotone, incidente stradale: bambina di 8 anni muore dopo giorni di agonia

Crotone Annamaria Calabretta morta bambina
Polizia Locale (Foto da Canva) – PolistenaNews.it

 

Dolore e sconforto a Crotone per la morte di Annamaria Calabretta, la bambina di soli 8 anni che lo scorso venerdì, 22 settembre, era rimasta coinvolta in un drammatico incidente stradale.

Annamaria, nella serata di venerdì, era appena uscita da scuola, dove era andata a prenderla il compagno della madre, un uomo di 32 anni. Entrambi viaggiavano a bordo di una moto che, secondo quanto riportano alcune testate locali e la redazione dell’Ansa, è entrata in collisione con un’auto, Suzuky Swift alla guida di cui c’era un 48enne, lungo via Giovanni Paolo II. Un urto molto violento che ha fatto sbalzare dalla sella sia la bimba che il 32enne.

Sul posto è arrivata immediatamente l’equipe medica del 118. I sanitari, dopo le prime cure, hanno trasportato d’urgenza Annamaria ed il motociclista presso l’ospedale Pugliese Ciaccio di Catanzaro. Nonostante gli sforzi dei medici, per la bimba non c’è stato nulla da fare, questa mattina il tragico epilogo: la piccola è deceduta a causa delle lesioni riportate. Il 32enne è stato sottoposto ad un intervento chirurgico e si trova tuttora ricoverato in prognosi riservata, ma non sarebbe in pericolo di vita.

In corso le indagini delle forze dell’ordine

Oltre ai sanitari, in via Giovanni Paolo II sono arrivati gli agenti della Polizia Locale che stanno ancora indagando per determinare le cause e la dinamica dell’incidente. Nelle prossime ore, la Procura potrebbe aprire un fascicolo d’inchiesta.

Impostazioni privacy