Trovato morto in casa: a lanciare l’allarme alcuni familiari

Un uomo di 73 anni è stato trovato privo di vita ieri sera nella sua casa di Melito, centro della provincia di Napoli. A lanciare l’allarme alcuni parenti dell’anziano.

Melito 73enne morto casa suicidio
Carabinieri (irontrybex – Adobe Stock) – PolistenaNews.it

Agghiacciante scoperta ieri sera a Melito, in provincia di Napoli. Un uomo di 73 anni è stato trovato senza vita nella sua abitazione, un appartamento nel centro del comune del napoletano dove l’anziano viveva da solo.

La chiamata ai soccorsi è arrivata da parte dei parenti del 73enne che non riuscivano più a contattarlo. Dopo la segnalazione, sul posto sono arrivati i vigili del fuoco ed i sanitari del 118 che hanno rinvenuto il cadavere dell’uomo. Da quanto emerso ad ora, pare possa essersi trattato di un suicidio.

Melito, uomo di 73 anni trovato morto in casa: si tratterebbe di un suicidio

Melito morto anziano casa
Soccorsi (Foto da Canva) – PolistenaNews.it

 

Potrebbe essersi tolto la vita, l’uomo trovato morto in casa nella serata di ieri, martedì 26 settembre, a Melito, comune della provincia di Napoli. Si tratta di un anziano di 73 anni, di cui non si conoscono le generalità.

L’allarme è scattato quando alcuni parenti del 73enne, preoccupati di non ricevere più risposte al telefono, hanno deciso di segnalare l’accaduto al numero unico per le emergenze. Subito presso l’abitazione, sita in via Roma, sono arrivati una squadra dei vigili del fuoco ed un equipaggio del 118.

Forzata la porta d’ingresso, come riporta la redazione locale de L’Occhio di Napoli, i timori iniziali si sono, purtroppo, rivelati fondati: i soccorritori hanno rinvenuto il corpo ormai senza vita dell’anziano. L’equipe medica, difatti, non ha potuto fare altro che appurarne la morte. Da quanto appurato, sul cadavere sarebbero state rinvenute delle ferite d’arma da taglio.

Ipotesi suicidio

Sul posto sono arrivati anche i carabinieri della stazione locale ed i colleghi di Marano che si stanno occupando delle indagini per stabilire le cause della morte. Dai primissimi accertamenti, pare che il 73enne, che viveva da solo, si sia tolto la vita con un’arma da taglio colpendosi varie volte. Non si conoscono, però, le motivazioni che avrebbero spinto l’uomo a compiere un simile gesto. A stabilirlo con certezza saranno i successivi accertamenti e le indagini dei militari dell’Arma.

Impostazioni privacy