Crolla solaio di un edificio: operaio muore travolto dalle macerie

Questa mattina a Belmonte Mezzagno, comune della provincia di Palermo, un operaio di 63 anni è morto in seguito ad un drammatico incidente sul lavoro.

Belmonte Mezzagno morto operaio Filippo Ciancimino
Ambulanza (Dmitry Vereshchagin – Adobe Stock) – PolistenaNews.it

 

Un operaio di 63 anni è morto questa mattina in seguito ad un terribile incidente sul lavoro a Belmonte Mezzagno, comune della provincia di Palermo. La vittima stava effettuando dei lavori all’interno di uno stabile, quando è stato travolto dal crollo di un solaio.

Un incidente che non gli ha lasciato alcuno scampo: all’arrivo dei soccorsi, difatti, il 63enne era già privo di vita. Sul posto sono arrivate anche le forze dell’ordine che hanno avviato le indagini per far luce sulla tragedia.

Belmonte Mezzagno, travolto dal crollo di un solaio: morto operaio 63enne

Belmonte Mezzagno operaio morto
Carabiniere (Foto da Canva) – PolistenaNews.it

Travolto dalle macerie dopo il crollo di un solaio mentre era a lavoro. È morto così Filippo Ciancimino, operaio edile di 63 anni. Il drammatico episodio nella giornata di oggi, giovedì 28 settembre, a Belmonte Mezzagno, piccolo centro di circa 10mila abitanti nel palermitano.

L’operaio si trovava presso uno stabile di via Papa Giovanni XXIII ed era impegnato nell’abbattimento di un muro nel corso dei lavori di manutenzione dell’edificio. Per cause ancora al vaglio degli investigatori, come riporta Il Giornale di Sicilia, un solaio ha ceduto ed il 63enne è stato travolto dai detriti.

Immediato l’arrivo di una squadra dei vigili del fuoco e dello staff medico del 118. I pompieri hanno estratto l’operaio dalle macerie affidandolo ai sanitari ai quali non è rimasto altro che appurarne il decesso: a nulla sono serviti i disperati tentativi di rianimazione.

Ennesimo incidente sul lavoro

Accorsi anche i carabinieri e gli ispettori dell’Asp del capoluogo siciliano che hanno svolto gli accertamenti ed avviato le indagini per ricostruire nel dettaglio la dinamica e le cause della tragedia. Gli investigatori stanno anche verificando l’eventuale rispetto delle norme in materia di sicurezza all’interno del cantiere teatro dell’incidente.

Quello avvenuto stamane è l’ennesimo incidente mortale sul lavoro che il già pesantissimo bilancio delle morti bianche nel nostro Paese. L’ultimo nel primo pomeriggio di lunedì a Valle San Giovanni, frazione di Teramo, dove un giovane operaio di 26 anni è morto folgorato mentre lavorava su un traliccio.

Impostazioni privacy