Ti servirà solo carta igienica e aceto: pulizie mai state così sorprendenti

Grazie a carta igienica e aceto possiamo dare vita ad una soluzione contro diversi livelli di sporco, sia in casa che non. E questa è una trovata davvero innovativa.

Carta igienica e aceto per creare salviette disinfettanti fatte in casa
Una donna che estrae una salvietta umidificata (Foto Canva) – Polistenanews.it

Carta igienica e aceto sono tutto ciò che ci occorrerà per pulire casa per bene e come si deve, riuscendo a disinfettare tutto quanto dalla presenza di batteri e di altri invasori che vanno debellati. Come bisogna fare per procedere in questo senso e su quali superfici ed in quali parti della casa vanno utilizzate carta igienica e aceto?

Parliamo di sostituti ideali di detersivi e disinfettanti. L’aceto, in particolare, è dotato di una carica antibatterica elevatissima. E rappresenta una soluzione tanto economica quanto rispettosa dell’ambiente, oltre che pure più efficace dei prodotti consueti, in molti casi.

Carta igienica e aceto, la combo perfetta per eliminare germi e batteri

Carta igienica e aceto per creare salviette disinfettanti fatte in casa
Una salvietta umidificata (Foto Canva) – Polistenanews.it

 

In che modo questi due strumenti possono risultarci utili? Contro i cattivi odori questa soluzione è l’ideale, con l’aceto che però a sua volta è dotato di un odore acre (e che potrebbe non esser tollerato da tutti). In tal caso, è possibile dare una spruzzata di acqua mista a del succo di limone, nebulizzate insieme in uno spruzzino. Per una soluzione facile e molto comoda, oltre che veloce.

Tutto questo funziona sulle superfici del bagno, della cucina, del salotto, su pavimenti e vetri. Quello che dobbiamo fare è dotarci di un contenitore di vetro in cui versare 200 ml di aceto. Prendiamo l’intero rotolo e priviamolo del suo supporto fatto in cartone. Avremo così un intero rotolo senza “ossatura”. Riponiamo il mucchio di fogli di carta igienica nell’aceto schiacciandolo leggermente e rigirandolo. Lasciamo che ne assorba la giusta quantità e, dopo qualche minuto, ecco che avremo creato le nostre salviette disinfettanti fatte in casa.

Le salviette deumidificanti fatte da noi

Potremmo dare una spruzzata di olio vegetale di nostra scelta, sempre allo scopo di coprire l’odore fin troppo acre dell’aceto. Con queste salviette possiamo pulire anche l’interno dei mobili e degli elettrodomestici come frigorifero, congelatore e forno, e persino utilizzarle nell’auto per dare una ripulita al volante, al cruscotto e così via.

Le nostre salviettine all’aceto disinfettanti possono essere ottime anche per disinfettare le mani. Se riuscissimo a trovare un supporto adatto, come magari proprio la confezione di salviette umidificate ormai vuota, potremo anche portare in giro con noi queste salviettine fai da te.

Impostazioni privacy