Tragedia sul lavoro: giovane operaio muore sotto gli occhi del padre e degli altri colleghi

Martedì mattina a Cambianica di Tavernola Bergamasca (Bergamo), un operaio ha perso la vita mentre stava lavorando sul tetto di un edificio.

Morto lavoro operaio Bergamo
Casco operaio (Foto da Canva) – PolistenaNews.it

 

Un operaio di 35 anni ha perso improvvisamente la vita mentre si trovava a lavoro sotto gli occhi del padre e di altri suoi colleghi. È quanto accaduto a Cambianica, frazione del comune di Tavernola Bergamasca (Bergamo) nella mattinata di martedì.

La vittima si trovava sul tetto di un edificio, quando si è sentito male ed ha perso l’equilibrio precipitando nel vuoto da un’altezza di diversi metri. I presenti hanno chiamato il numero unico per le emergenze, ma i soccorsi giunti sul posto non hanno potuto far altro che constatare la morte dell’operaio.

Cambianica, colto da malore mentre lavora sul tetto: operaio cade nel vuoto e muore

Operaio 35enne morto Matteo Tasca
Vigili del Fuoco (Luca – Adobe Stock) – PolistenaNews.it

 

Dramma nella mattinata di martedì, 27 settembre, a Cambianica, piccola frazione del comune di Tavernola Bergamasca, nella provincia di Bergamo. Un operaio di 35 anni, Matteo Tasca, è morto mentre lavorava presso un edificio.

Il giovane stava effettuando delle operazioni sul tetto dello stabile insieme al padre ed altri colleghi. Durante i lavori, come riporta la redazione de Il Giornale d’Italia, è stato colto da un malore improvviso ed è precipitato nel vuoto battendo la testa su un ponteggio installato qualche metro più in basso rispetto al tetto.

I colleghi, che hanno assistito alla tragedia, hanno subito contattato il numero unico per le emergenze chiedendo l’intervento dei soccorsi. Immediatamente presso l’edificio sono arrivati i vigili del fuoco ed il personale medico del 118, ma per Matteo era ormai troppo tardi. I sanitari non hanno potuto far altro che appurare la morte sopraggiunta a causa del malore, probabilmente un arresto cardiaco, e le lesioni riportate nella successiva caduta.

Lutto cittadino a Bottanuco

Sul posto sono arrivate anche le forze dell’ordine che hanno provveduto alle verifiche del caso per ricostruire la tragedia. Non sono stati disposti ulteriori esami sulla salma, già riconsegnata, su disposizione dell’autorità giudiziaria, alla famiglia per la celebrazione delle esequie. L’ultimo saluto domani mattina a Cerro, frazione di Bottanuco, dove il 35enne viveva insieme alla moglie.

Dolore in tutto il paese, dove Matteo era molto conosciuto: oltre ad essere titolare di un’azienda, che si occupa dell’installazione di coperture industriale, era consigliere comunale al suo secondo mandato. L’amministrazione di Bottanuco ha proclamato il lutto cittadino nel giorno dei funerali.

Impostazioni privacy