Come eliminare le macchie d’olio: i rimedi più efficaci per farle sparire

Le macchie di olio non saranno più un problema, esiste la soluzione green che permetterà di riavere i vestiti assolutamente puliti, come nuovi. 

macchie olio vestiti
Come eliminare le macchie d’olio (Instagram) – Polistenanews.it

 

Le macchie sui vestiti sono tra le cose più temute, soprattutto quando si tratta di cibi quali cioccolata oppure condimenti come l’olio. Questi infatti hanno in comune il problema che una volta che vanno a contatto col tessuto, entrano nelle fibre e si insinuano lì rendendo difficoltosa – se non impossibile – la rimozione.

Questo step è infatti pericoloso perché se si perde tempo la macchia rimane lì e si potrà affermare una volta per tutte di aver rovinato un capo e non poterlo indossare. Un dispiacere oltre che uno spreco, quindi un mix deleterio, economico ed affettivo. Ma pensare di doverlo buttare solo perché macchiato è un errore madornale, ecco allora un abile trucco che può essere usato sui vestiti macchiati di olio.

Macchie di olio addio, basta seguire questi rapidi consigli

macchie olio cosa fare
Oblò aperto della lavatrice: le macchie d’olio si possono eliminare (Pixabay) – Polistenanews.it

 

Una pizza un po’ troppo gocciolante, un cameriere sbadato o una cena a casa di amici troppo unta, insomma le cause per le quali nei vestiti possa comparire una macchia di olio è assolutamente possibile, il caso fortuito accade a tutti almeno una volta nella vita e disperarsi non è certo la soluzione proficua. Imparare piuttosto ad eliminare la macchia è un buon punto di partenza.

La risposta alla domanda come dire addio alla macchia olio sui vestiti è più semplice di quanto si possa pensare. Soprattutto perché l’occorrente per togliere via la macchia è già in casa, anche questo è uno dei casi in cui i “rimedi della nonna” vengono in soccorso e possono fare la differenza. Per prima cosa si consiglia di inumidire delicatamente la macchia con dell’acqua, passando il dito previamente bagnato sotto il rubinetto compiendo dei movimenti circolari.

Successivamente la zona va trattata col sapone per i piatti, metterne giusto un po’, calcolando la dimensione della macchia. Procedere con i medesimi movimenti circolari prestando attenzione, può essere d’ausilio l’uso di un cucchiaino per trattare la macchia. Contro le macchie d’olio, ma anche per diversi altri utilizzi, è invece molto consigliata la farina.

Fase due in lavatrice

Agite delicatamente e senza fretta, dovete accertarvi che il sapone entri nelle fibre del tessuto ed agisca sulla macchia. Se è il caso passate un goccia d’acqua. Lasciate agire per 10 minuti, dopodiché passate sotto l’acqua corrente e sciacquate. Dopo aver completo questo ciclo di lavaggio, è il momento di passare il capo trattato in lavatrice; ciclo sintetico a 30/40 gradi.

Una volta che l’elettrodomestico ha finito il suo programma, potete stendere notando con stupore che la macchia non c’è più. Il metodo fin qui illustrato è comodo ed efficace per rimuovere le macchie su tessuti di cotone, jeans e sul lino. Importante non strofinare troppo il tessuto in modo che non si rovini. Per un tocco di morbidezza alle fibre, usate dell’acqua con al suo interno un mix di aceto di vino bianco o dell’acido citrico.

Impostazioni privacy