Incidente nel cortile di un’azienda agricola: muore titolare di un’impresa edile

Nella mattinata di ieri a Olmo di Gattatico, in provincia di Reggio Emilia, un operaio di 67 anni è rimasto vittima di un tragico incidente sul lavoro nel cortile di un’azienda agricola.

Colpito pala meccanica morto operaio 67enne
Casco operaio (Foto da Canva) – PolistenaNews.it

Un operaio di 67 anni, originario di Cutro (Crotone), è morto nella mattinata di ieri mentre eseguiva dei lavori all’interno del cortile di un’azienda agricola ad Olmo di Gattatico, in provincia di Reggio Emilia. Il 67enne, titolare di un’azienda edile, sarebbe stato centrato alla testa da una pala meccanica di una scavatrice rimanendo, poi, schiacciato contro un muro.

I presenti hanno immediatamente dato l’allarme chiamando i soccorsi che si sono precipitati sul luogo della tragedia. Purtroppo, il tempestivo intervento non è servito a nulla: il 67enne al loro arrivo era ormai privo di vita. Constatato il decesso, sono scattate le indagini dei carabinieri e dei tecnici dell’Ausl, accorsi presso l’azienda agricola teatro del drammatico incidente sul lavoro.

Olmo di Gattatico, colpito da pala meccanica: muore titolare di un’impresa edile

Incidente lavoro morto operaio
Carabinieri (Equatore – Adobe Stock) – PolistenaNews.it

Un’altra vita spezzata sul lavoro che aggrava il bilancio delle morti bianche in Italia. L’ennesima tragedia si è consumata ieri mattina, martedì 3 ottobre, ad Olmo, frazione del comune di Gattatico (Reggio Emilia). A perdere la vita Rosario Senatore, 67enne originario di Cutro, in provincia di Crotone e titolare di un’impresa edile con sede a Praticello (Reggio Emilia), dove si era trasferito anni fa.

Il titolare dell’impresa, ieri mattina, era arrivato in un’azienda agricola per eseguire dei lavori per la copertura di alcune tubature nel cortile. Durante le operazioni, come riportano alcune testate locali e la redazione di Fanpage, si sarebbe calato nel canale, dove erano ubicate i tubi, e, per cause ancora da chiarire, è stato colpito alla testa dalla pala meccanica di una scavatrice che lo ha poi schiacciato contro un muretto.

Tempestivamente è stato chiamato il numero unico per le emergenze che ha inviato sul posto un equipaggio del 118, accorso insieme ad una squadra dei vigili del fuoco. I soccorritori hanno provato a rianimare Senatore, ma non è stato possibile far altro che constatarne la morte, praticamente avvenuta sul colpo. Era stata fatta atterrare anche l’eliambulanza, poi ripartita vuota.

Come da prassi, sono intervenuti anche i carabinieri ed i tecnici dell’Ausl (Azienda sanitaria locale) che hanno svolto gli accertamenti utili a ricostruire la dinamica del tragico incidente. L’ipotesi al momento è che alla base di quanto accaduto possa esservi un cedimento meccanico.

Ancora una tragedia sul lavoro

Il drammatico episodio allunga, purtroppo, la scia di sangue sul lavoro. Solo due giorni prima, lunedì 2 ottobre, un operaio di 63 anni aveva perso la vita mentre effettuava dei lavori all’interno di un cantiere a Collelungo, frazione di San Venanzo (Terni), dopo essere stato travolto da una trivella.

Impostazioni privacy