Cade tra le fiamme mentre brucia delle sterpaglie: agricoltore perde la vita

A San Nicola di Montalto Uffugo, in provincia di Cosenza, un agricoltore di 70 anni è morto mentre bruciava alcune sterpaglie in un suo terreno. Inutile il tempestivo intervento dei soccorsi.

Agricoltore morto terreno rogo sterpaglie
Vigili del Fuoco (fotografiche.eu – Adobe Stock) – PolistenaNews.it

Un uomo di 70 anni ha perso tragicamente la vita nel pomeriggio di ieri a San Nicola di Montalto Uffugo, in provincia di Cosenza. L’anziano si trovava in un terreno di sua proprietà che stava ripulendo bruciando alcune sterpaglie quando, forse a causa di un malore, è caduto tra le fiamme.

Ad accorgersi dell’accaduto i familiari dello stesso agricoltore che hanno chiamato prontamente i soccorsi. In pochi minuti sono arrivati una squadra dei vigili del fuoco e l’equipaggio del 118. I pompieri hanno spento il rogo, ma per il 70enne, purtroppo, era ormai troppo tardi. Ai sanitari non è rimasto altro che appurarne il decesso. I carabinieri hanno subito avviato le indagini per ricostruire la dinamica e le cause della tragedia.

Montalto Uffugo, finisce tra fiamme mentre brucia sterpaglie: morto agricoltore 70enne

Montalto Uffugo Giovanni Frassia morto incendio
Ambulanza (Lionello Rovati – Adobe Stock) – PolistenaNews.it

Stava ripulendo un suo terreno, ma è caduto tra le fiamme che egli stesso aveva acceso. Così ha perso la vita Giovanni Frassia, agricoltore di 70 anni. La tragedia si è consumata nel primo pomeriggio di ieri, mercoledì 4 ottobre, a San Nicola, frazione di Montalto Uffugo (Cosenza).

L’agricoltore aveva raggiunto un appezzamento di sua proprietà nei pressi della sua abitazione, in via Giuseppe Di Vittorio, per effettuare dei lavori di pulizia. Durante le operazioni, come riporta la redazione de La Gazzetta del Sud, il 70enne aveva acceso un rogo per bruciare delle sterpaglie, ma, probabilmente a causa di un malore per via delle esalazioni del fumo, ha perso i sensi cadendo sulle fiamme che lo hanno avvolto in pochi istanti. La moglie ed il fratello, accorgendosi dell’accaduto, hanno contattato il numero unico per le emergenze chiedendo l’intervento dei soccorsi.

Presso il terreno sono intervenuti i vigili del fuoco e lo staff medico del 118, giunto sul posto a bordo di un’ambulanza e dell’elisoccorso per l’eventuale trasporto d’urgenza in ospedale. Una volta spento l’incendio, i soccorritori hanno provato a rianimare l’anziano, ma non c’è stato nulla da fare: alla fine è arrivata la constatazione del decesso.

Prontamente sono intervenuti anche i carabinieri della stazione locale ai quali è stato affidato il compito di ricostruire la dinamica del drammatico episodio e risalire alle cause della morte dell’agricoltore.

Un mesa fa un 87enne era morto in circostanze analoghe

Un incidente analogo era accaduto circa un mese fa Grisignano, frazione di Forlì: un uomo di 87 anni aveva perso la vita dopo essere rimasto ustionato da un incendio appiccato per bruciare del fogliame in un suo appezzamento. L’anziano era stato trasportato d’urgenza in ospedale, dove è deceduto quattro giorni più tardi a causa delle gravi ferite riportate.

Impostazioni privacy