Incidente in auto lungo la statale: Francesco muore a soli 28 anni

È morto in ospedale a Cosenza, dove era ricoverato da giorni, un ragazzo di 28 anni rimasto coinvolto in un incidente stradala a Motta Santa Lucia, in provincia di Catanzaro.

Motta Santa Lucia incidente auto morto 28enne
Ospedale (Foto da Canva) – PolistenaNews.it

Non è sopravvissuto alle ferite riportate in un drammatico incidente stradale ed è morto in ospedale dopo quattro giorni di agonia. Questo il terribile destino di un ragazzo di soli 28 anni di Motta Santa Lucia, in provincia di Catanzaro.

Il giovane, nella notte tra sabato e domenica, era alla guida della sua auto che è finita improvvisamente sotto un cavalcavia lungo la strada statale 616 nel territorio di Motta Santa Lucia. Immediatamente è stato soccorso dall’equipe medica del 118 e trasportato d’urgenza in ospedale, dove è deceduto nelle scorse ore. Gli accertamenti sul sinistro sono stati affidati alle forze dell’ordine che stanno cercando di capire cosa abbia fatto sbandare la vettura.

Motta Santa Lucia, incidente sulla Ss 616: 28enne muore in ospedale dopo giorni di agonia

Motta Santa Lucia morto Francesco Pagliaro
Ambulanza (Foto da Canva) – PolistenaNews.it

Francesco Pagliaro, il ragazzo di 28 anni che si trovava ricoverato in gravissime condizioni all’ospedale di Cosenza da quattro giorni, è deceduto nelle scorse ore. Il 28enne era rimasto coinvolto in un incidente stradale nella notte tra sabato 1 e domenica 2 ottobre lungo la statale 616 all’altezza di Motta Santa Lucia, comune della provincia di Catanzaro dove risiedeva. Secondo quanto riportato dalla redazione de La Gazzetta del Sud, il 28enne stava percorrendo la statale al volante della sua auto, quando, per cause ancora in fase di accertamento, ha perso il controllo della vettura che, dopo aver sbandato, è terminata sotto un cavalcavia.

Nel giro di pochi minuti, erano arrivati gli operatori sanitari del 118 che, dopo le prime cure sul posto, avevano trasportato il giovane all’ospedale di Cosenza. Qui era arrivato in condizioni disperate ed i medici hanno provato in tutti i modi a tenerlo in vita, tentativi che, purtroppo, non sono serviti a nulla: dopo quattro giorni di agonia, il cuore del ragazzo ha smesso di battere per sempre.

Non si conoscono ancora nel dettaglio la dinamica e le cause del sinistro. Di questo si stanno occupando le forze dell’ordine che stanno cercando di capire cosa abbia fatto perdere il controllo della vettura al 28enne prima di finire sotto il cavalcavia.

Donati gli organi

Una notizia, quella della morte di Francesco, che ha sconvolto tutti i residenti del centro del catanzarese strettisi al dolore dei familiari del giovane. La famiglia ha già dato il consenso per l’espianto degli organi che serviranno ora a salvare altre vite.

In molti hanno voluto ricordare anche sui social il 28enne con diversi messaggi di cordoglio e vicinanza ai parenti. Da poco Francesco, che lavorava come barbiere, aveva realizzato il suo sogno di mettersi in proprio inaugurando un salone.

Impostazioni privacy