Call center fastidiosi, la risposta “magica” che li farà riagganciare

Ogni giorno siamo bersagliati dalle chiamate dei call center che propongono offerte ed abbonamenti. Ma c’è un modo per allontanarli, scopriamo quale 

Call center risposta rifiutare offerte attenzione
Truffe (Foto Adobe)- Polistenanews.it

 

Sono giornaliere ormai le telefonate che arrivano da numeri sconosciuti che ci bombardano ogni giorno e che ci propongono offerte o sconti vantaggiosi su linee telefoniche di energia o gas. Di solito queste chiamate avvengono oltre i confini italiani da paesi come Albania, Romania o Bulgaria soprattutto perché la manodopera è a basso costo.

Arrivano mentre si lavora, mentre si mangia o addirittura mentre si schiaccia un pisolino il pomeriggio. Gli operatori conoscono bene anche il nostro nome e ciò non è affatto sicuro per la nostra privacy.

La maggior parte delle persone non ci pensa su due volte e rifiuta la telefonata mentre altri tendono anche a parlare, ma per l’appunto bisogna fare molta attenzione.

Come rispondere ai call center?

Call center risposta rifiutare offerte attenzione
Chiamate sospette (Foto Adobe)- Polistenanews.it

 

Solitamente le chiamate dai call center appartengono a quelle tecniche di vendita tra le più invasive e fastidiose. Bisogna stare bene attenti a non consegnare i propri dati tra i quali: la data di nascita o indirizzo di residenza, ma soprattutto coordinate bancarie o carte di credito. Il più delle volte queste telefonate avvengono dopo l’iscrizione a siti internet non proprio sicuri.

Per questo i call center riescono a contattarci e ci propongono tutte le offerte che hanno a disposizione fin quando non siamo noi a bloccare questi insistenti numeri.

In pochi sanno che c’è una risposta alquanto utile da poter dare agli operatori telefonici: vale la pena infatti chiedere di mandare tutte le offerte che ci propongono attraverso la e-mail tramite un foglio PDF che possa accertare la veridicità di ciò che vendono. Infatti sul file c’è la certificazione della proposta con la firma dell’agenzia con la quale loro possono assumersi la responsabilità di ciò che dicono.

Inoltre quando si risponde a chi dice di essere “fornitore primario” e chiedono il nostro nome bisogna solamente dire “SONO IO” non “SI” perché rispondendo in questo modo potrebbero registrare il messaggio e farlo passare per consenziente. 

Non ricevere chiamate dai call center

Altra tecnica per non ricevere telefonate che recano fastidio c’è la possibilità di registrarsi ufficialmente al Registro pubblico delle Opposizioni  che consente a tutti i cittadini di poter opporsi a tutte le telefonate di marketing indesiderate. 

Solitamente se si tende a chiedere all’operatore la proposta cartacea esso si arrende perché sa che l’offerta non è certificata ma è solamente un tranello.

Inoltre è anche possibile denunciare queste telefonate moleste dei call-center contattando l‘info@agcom.it.  L’autorità infatti in questo modo esercita l’attività sanzionatoria d’ufficio con l’obiettivo di far cessare condotte illecite ed allontanare queste offerte-spam.

Impostazioni privacy