Uomo trovato morto nella sua auto in una piazzola di sosta: è giallo

Un uomo di 40 anni è stato trovato morto ieri mattina all’interno della sua auto, in sosta lungo la superstrada Pedemontana Veneta nel territorio di Montebelluna (Treviso).

Montebelluna trovato morto Francesco Forner
Ambulanza (Foto da Canva) – PolistenaNews.it

Sono in corso le indagini sulla morte di un uomo di 40 anni, trovato senza vita, all’interno della sua auto, nella mattinata di ieri lungo la superstrada Pedemontana Veneta nei pressi del casello di Montebelluna, in provincia di Treviso. A chiamare i soccorsi un automobilista di passaggio che ha visto la vettura ferma e l’uomo riverso sul volante.

In pochi minuti presso il luogo indicato dal passante sono intervenuti i soccorsi che hanno potuto solo constatare il decesso del 40enne, rinvenuto seminudo. Accorsi anche gli agenti della Polizia che hanno avviato le indagini per stabilire le cause della morte. In tal senso, è stata già stabilita l’autopsia che verrà eseguita nelle prossime ore.

Montebelluna, 40enne trovato morto in auto sulla Pedemontana: indagini in corso

Montebelluna trovato morto uomo Pedemontana
Polizia (Stefano Neri – Adobe Stock) – PolistenaNews.it

Seminudo e riverso sul volante della sua auto ormai privo di vita. È stato trovato così Francesco Forner, 40enne di Vittorio Veneto, in provincia di Treviso. La drammatica scoperta nella mattinata di ieri, sabato 7 ottobre, in una piazzola di sosta nei pressi del casello di Montebelluna sulla superstrada Pedemontana Veneta.

L’allarme è scattato intorno alle 6:30, quando un automobilista ha notato la vettura parcheggiata e il conducente accasciato sullo sterzo. Ricevuta la segnalazione, sul posto si è precipitato un equipaggio del Suem 118: ai sanitari, però, non è rimasto altro che appurare la morte del 40enne.

Intervenuti anche gli agenti della Squadra Mobile e della Polizia Stradale a cui è stato affidato il compito delle indagini che dovranno stabilire quanto accaduto a Forner. Dai primi riscontri, come riporta la redazione de Il Gazzettino, non sarebbero stati rinvenuti segni di violenza sul corpo e si ipotizza che l’uomo possa essere deceduto a causa di un malore. Ad ora sarebbe esclusa la pista di una morte violenta ed il coinvolgimento di terzi.

Disposta l’autopsia

Per stabilire con certezza i contorni della vicenda, gli investigatori hanno già acquisito i filmati delle telecamere di sorveglianza da cui potrebbero emergere dettagli sull’accaduto. L’autorità giudiziaria, inoltre, ha stabilito l’esame autoptico sulla salma.

Impostazioni privacy