Bonus bollette di questo mese: per riceverlo ad ottobre ti basta questo ISEE

Qual è il valore ISEE necessario per usufruire del bonus luce e gas? La differenza anche in base al numero dei minori in famiglia

bonus bollette Isee
Quanto costa il gas (foto Canva) – polistenanews.it

 

Situazione sempre più difficile per gli italiani alle prese con l’inflazione, un grosso problema che si somma al lavoro sottopagato e alla disoccupazione. Per tale motivo sempre più persone usufruiscono dei bonus bollette. Una soluzione che non piace a molti, convinti che i soldi investiti dovrebbero essere utilizzati per creare posti di lavoro. Vediamo qual è il limite Isee affinché si possano applicare per luce e gas a ottobre 2023.

Bonus bollette, come ottenerlo da ottobre a dicembre

bonus bollette Isee
Consumo elettrico (foto Canva) – polisteneanews.it

L’Isee, l’Indicatore della Situazione Economica Equivalente, è il documento con il quale si fotografa la ricchezza di un nucleo familiare. Non si considerano solo i redditi di ogni componente ma anche eventuali proprietà, la casa, l’auto e altro.

In base ad alcuni calcoli si ha una cifra finale. Per beneficiare dei bonus luce e gas per il mese corrente, innalzato per aiutare più persone, il valore dell’Isee non deve superare i 15mila euro. La cifra è diversa se si hanno almeno quattro figli a carico: 30mila euro.

Hanno diritto ad accedere al bonus anche i titolari di Reddito o Pensione di cittadinanza. I nuclei con meno di quattro figli e Isee inferiore a 15mila euro, avranno un importo differenziato. Fino a 9.530 euro lo sconto sulle bollette di luce e gas è del 100% mentre tra 9.530 euro e 15mila la riduzione è prevista all’80%.

Sulla stessa falsariga c’è anche lo sconto sulla bolletta elettrica per il disagio fisico, ossia per i cittadini che hanno in casa apparecchiature elettromedicali salvavita: in questo caso l’applicazione avviene al di là del reddito. L’apposita domanda va presentata presso il Comune di residenza o rivolgendosi ai Caf abilitati allegando la certificazione dell’Asl.

Con l’ultimo Decreto energia, varato dal Consiglio dei Ministri il 25 settembre scorso, il governo ha confermato la proroga del potenziamento dei bonus luce e gas fino al 31 dicembre 2023. Nell’ultimo trimestre dunque oltre al bonus ordinario ci sarà uno straordinario che consentirà di risparmiare ancora di più. Il decreto ha inoltre confermato l’azzeramento degli oneri di sistema per il gas e il taglio al 5% per l’Iva sul gas previsti già a partire da aprile. Il Cdm ha discusso anche del Bonus benzina: clicca qui per maggiori dettagli

Impostazioni privacy