Sostanze tossiche nei bagnoschiuma: se lo hai in casa cosa fare

Lo sapevi che ogni giorno siamo esposti, senza rendercene conto, a sostante tossiche presenti nei nostri bagnoschiuma? Ecco di cosa si tratta

pericolo sostanze nocive bagnoschiuma allarme
Bagnoschiuma (Foto Canva) – Polistenanews.it

Ebbene sì, sembra proprio che non si possa mai stare tranquilli ed è proprio per questo che noi siamo qui. Oggi, infatti, vogliamo in particolare informarvi su un certo allarme molto specifico e allo stesso tempo che si è diffuso tra noi: una voce, in poche parole, che sembrerebbe mettere tutti noi in guarda circa la possibile presenza di sostanze tossiche che potrebbero essere presenti all’interno dei nostri bagnoschiuma. Ha dell’incredibile, è vero, ma di cosa stiamo parlando?

Ogni giorno, d’altronde, siamo esposti a tantissimi pericoli e rischi: spesso senza neanche rendercene conto. A volte, però, è proprio il caso di guardarsi intorno e soprattutto essere più cauti quando ci rapportiamo con determinati prodotti che potrebbero essere ancora più rischiosi di altri per le nostra salute. Ecco, dunque, quali sono i bagnoschiuma che potrebbero rivelarsi pericolosi per la nostra salute, a causa proprio della presenza di sostanze tossiche, e soprattutto cosa sta succedendo.

Bagnoschiuma, fate molta attenzione alle sostanze tossiche

pericolo sostanze nocive bagnoschiuma allarme
Sapone (Foto Canva) – Polistenanews.it

Quello di cui stiamo parlando, nello specifico, è una sostanza molto particolare e da cui faremmo bene a tenerci alla larga. Ci riferiamo al cosiddetto Lilial, vale a dire una componente molto pericoloso e che, proprio per questo motivo, è al momento vietata all’interno dell’Unione Europea, come riportato anche da Rai News. Nonostante, dunque, il suo utilizzo sia stato bandito da noi, è ancora possibile riscontrare la sua presenza all’interno di alcuni specifici prodotti per la cura della persona. Come possono essere, ad esempio, gli shampoo, i profumi, le creme depilatorie, le lezioni, i deodoranti e per finire il motivo per cui siamo qui oggi: vale a dire il bagnoschiuma.

Proprio per questa presenza, nonostante i limiti imposti, ancora troppo ingente e spesso incontrollata, al momento l’azione delle autorità sanitarie è attiva e soprattutto al massimo per riuscire ad arginare questo prodotto. E, dunque, sono stati rilasciati quelli che sono i nomi, i marchi e i lotti da cui faremmo bene stare alla larga. Come ad esempio il breeze, il dove, il malizia, il nivea, l’omnia, il vidal, il lycia e anche il neutromed.

Ma quali sono i rischi a cui potremmo andare incontro se entriamo in contatto con queste sostanze nocive? Come prima cosa, sappiamo che per riconoscere questa sostanza all’interno dei nostri bagnoschiuma dobbiamo ricercare un odore molto simile a quello dei fiori di mughetto. Il suo pericolo sta nel fatto che possa arrivare anche a danneggiare il nostro sistema riproduttivo, a intaccare la salute del fegato ma anche a causare un’eccessiva sensibilizzazione cutanea. Inoltre, potrebbe interferire con il nostro sistema endocrino.

Impostazioni privacy