Bere birra ti rende più intelligente: a confermarlo è uno studio dell’Università di Chicago

Per chi ama bere birra potrebbero esserci delle ottime notizie: uno studio afferma infatti che chi lo fa risulta più intelligente.

Bere birra effetti intelligenza
Ragazzo che beve birra (Polistenanews.it)

Bere una birra ogni tanto può tornare utile: c’è chi ne ama le proprietà organolettiche e il gusto, chi la beve per dissetarsi durante una giornata estiva, chi ama abbinarla a una pizza o a una cena a base di carne alla brace. Oppure c’è chi la beve per eliminare un po’ di stress e pensieri negativi. Comunque la si metta, una buona birra fresca può essere un vero piacere per il palato. E se vi dicessimo che un nuovo studio ha scoperto che bere birra può farci diventare più intelligenti? Ebbene, ciò si andrebbe sicuramente a sommare alla lista dei numerosi motivi per bere birra!

Bere birra ci rende più svegli? I risultati di uno studio parlano chiaro

effetti birra organismo
Pinta di birra (Polistenanews.it)

Ma andiamo con ordine: a Chicago, all’Università dell’Illinois, e stato condotto uno studio che aveva come obiettivo quello di testare gli effetti della birra sull’attività cerebrale degli individui. Tale studio, presente sul sito della Federation of Association in Behavioral and Brain Sciences,(FABBS), ha coinvolto 40 uomini, di cui la metà ha potuto bere birra, mentre l’altra metà di è astenuta dall’alcol.

In seguito i ricercatori hanno sottoposto ai tester una serie di quesiti logici e di problemi, proprio al fine di valutare il tempo di risoluzione degli stessi. Secondo quanto verificato dagli scienziati, chi aveva un tasso alcolemico di 0,7 ha risolto i quesiti in una media di 12 secondi, di contro agli individui sobri che hanno impiegato una media di 15,5 secondi.

Danni dell’alcol: il nostro cervello potrebbe risentirne

La psicologa Jennifer Wiley, autrice dello studio pubblicato, ha poi affermato: “abbiamo riscontrato che le persone con un tasso alcolemico di 0,7 erano le peggiori in quanto a memoria, ma i migliori per quanto riguarda problemi risolutivi e attività creative“. In altre parole, scarsa memoria ma ottime capacità logico-matematiche, probabilmente dovute alla momentanea disinibizione e iperattività provocate dall’assunzione di alcol.

Eppure è necessaria una specifica: lo studio è stato condotto in condizioni predeterminate e molto specifiche e non deve farci pensare che consumare alcol ci renda più intelligenti in assoluto. Anzi, secondo alcuni studi di brain imaging (mappatura cerebrale), gli alcolisti hanno mostrato un consistente rimpicciolimento del cervello rispetto a quello degli individui di controllo sani.

Impostazioni privacy