Quanti soldi hanno gli italiani sul conto corrente? La verità

Soldi degli italiani sul conto corrente, a quanto ammontano? La fetta più grossa ha depositi per circa 15mila euro

Contanti banca
Contanti depositati in banca (polistenanews.it)

Tutti i buoni genitori, dal momento in cui nasce un figlio, sanno qual è l’importanza di conservare soldi. C’è chi comincia a risparmiare appena si viene a conoscenza della gravidanza e si prosegue fin quando è possibile. Avere un gruzzolo più o meno grosso è importantissimo, soprattutto per quando arriveranno tempi di magra.

A quanto ammontano i conti correnti degli italiani: le cifre

Sportello automatico bancario
Operazione al bancomat (polistenanews.it)

Il posto più sicuro dove conservarli è ovviamente la banca, poiché tenere troppi contanti in casa è altamente rischioso anche se in tanti cercano di nasconderli al fisco perché più grosso è il conto e più tasse si pagano, o comunque si ha accesso a meno agevolazioni. I conti in banca sono anche indicatori dello stato economico di una famiglia. Quanti sono in media quelli di un nucleo italiano?

Secondo i numeri della Banca d’Italia (dati di riferimento 2020-2022), il 77,1% di conto o deposito ha un valore di circa 14.981 euro. Oltre 25mila conti sono invece tra i 12.500 e i 50.000 euro (15,5% dei correntisti). Solo il 6,89% hanno conti e depositi che vanno da 50mila a 150mila euro. È scontato aggiungere che buona parte della ricchezza resta al di fuori dei circuiti bancari. Il nostro Paese è infatti noto per il grande cumolo di evasione fiscale.

Il nostro patrimonio complessivo supera i 10mila miliardi di euro. Oltre ai conti una buona parte della ricchezza consiste in immobili (la maggior parte degli italiani vivono in appartamenti propri) senza dimenticare titoli, obbligazioni, fondi pensione e di investimento. Oltre ai conti in banca ci sono anche quelli alle Poste.

Allo stesso momento bisogna  anche ricordare che molte famiglie, a causa della grande inflazione, sono state costrette ad attingere dai risparmi per far fronte alle spese quotidiane o per coprire i costi delle bollette.

Quanto bisognerebbe avere sul conto per potersi garantire una certa tranquillità economica? Difficile dirlo visto che ognuno può permettersi uno stile di vita in base alle proprio risorse, ma in modo indicativo si consiglia di tenere sempre qualche migliaia di euro per esigenze non programmate ma soprattutto per una questione fiscale. Oltre i 5mila euro, infatti, si paga l’imposta di bollo di 34,40 euro all’anno. Ovviamente chi ha uno stipendio alto e supera tale cifra, non ha problemi a pagarla.

Impostazioni privacy