Frontale tra auto e camion: morte zia e nipote, feriti gravemente due ragazzi

Ieri pomeriggio, in un incidente sulla Nuova Bazzanese tra Zola Predosa e Valsamoggia (Bologna), una donna di 51 anni e la nipote 30enne hanno perso la vita.

Eliambulanza
Eliambulanza (Polistenanews.it)

Gravissimo incidente stradale nel pomeriggio di ieri lungo la Nuova Bazzanese nel tratto tra Zola Predosa e Valsamoggia, in provincia di Bologna. Una vettura, su cui viaggiavano quattro persone, si è scontrata frontalmente con un camion che procedeva nell’opposto senso di marcia.

Nel violento impatto hanno perso la vita una 51enne e la nipote di 30 anni, mentre sono rimasti feriti il figlio della donna e la sorella gemella della 30enne, entrambi trasportati in ospedale ed in condizioni gravissime. Sul luogo dello schianto sono intervenuti i vigili del fuoco, i mezzi di soccorso del 118 e le forze dell’ordine. La strada è rimasta chiusa al traffico per diverse ore.

Zola Predosa, frontale sulla Nuova Bazzanese: morte zia e nipote, due feriti

Vigili del Fuoco
Vigili del Fuoco (Polistenanews.it)

Lara Cattani, di 51 anni, e la nipote 30enne Tiziana Brucato, sono le vittime del terrificante incidente stradale avvenuto ieri pomeriggio, martedì 24 ottobre, sulla Nuova Bazzanese tra Zola Predosa e Valsamoggia, entrambi centri della provincia di Bologna.

Zia e nipote viaggiavano a bordo di una Renault Clio su cui si trovavano anche il figlio della 51enne, un giovane di 25 anni, e la sorella gemella di Tiziana. Per cause ancora da accertare, come riportano alcune testate locali e la redazione de Il Resto del Carlino, la vettura, condotta dalla 51enne, ha invaso la corsia opposta e si è schiantata frontalmente contro un camion. Un impatto devastante che ha distrutto completamente l’utilitaria.

Sul posto sono arrivati alcune squadre dei vigili del fuoco e lo staff sanitario del 118, a bordo anche dell’elisoccorso. I pompieri hanno estratto dalle lamiere i quattro occupanti dalla Renault: per Lara e Tiziana non c’era più nulla da fare, entrambe sono decedute sul colpo. Gli altri due ragazzi sono stati, invece, trasportati in ospedale: le loro condizioni sarebbero molto gravi e si troverebbero ricoverati nel reparto di rianimazione. Illeso, ma sotto choc, l’autista del mezzo pesante.

Le due sorelle in Emilia per una visita agli zii

Ad occuparsi dei rilievi gli agenti della Polizia Locale di Reno Lavino che ora stanno cercando di capire le cause che hanno fatto terminare l’utilitaria nella corsia opposta. Il conducente è stato sottoposto agli esami del caso, risultati negativi. Per permettere le operazioni di soccorso ed i rilievi delle forze dell’ordine, la strada è stata chiusa al traffico, circostanza che ha provocato lunghe code.

Da quanto appurato, Tiziana e la sorella, entrambe residenti a Palermo, erano arrivate in Emilia Romagna per fa visita agli zii che vivono in provincia di Modena.

Impostazioni privacy