Sai chi è il fratello di Massimo Mauro? Anche lui è stato un calciatore

Sai chi è il fratello di Massimo Mauro? Scopriamo alcune considerazioni sul noto opinionista di Sky. 

Massimo Mauro curiosità fratello chi è
Massimo Mauro durante un’intervista (Polistena)

Massimo Mauro, ex giocatore e attuale opinionista tv, molto noto soprattutto su ‘Sky’, ha spesso fatto discutere per le proprie teorie e le proprie prese di posizione che hanno scatenato numerose polemiche e non solo. Classe 1962, è stato un giocatore importante negli anni ’80, dove ha giocato e vinto con la maglia della Juventus ma non solo, collezionando numerose presenze anche nel Napoli e in nazionale. Di ruolo centrocampista, ha vinto uno scudetto e una coppa intercontinentale con la Juventus, mentre con il Napoli ha vinto uno scudetto e una supercoppa Italiana

Sai chi è il fratello di Massimo Mauro? In molti non lo ricorderanno, ecco chi è

Massimo Mauro curiosità fratello chi è
Massimo Mauro durante un’intervista (Polistena)

Il fratello è Gregorio Mauro, anch’egli centrocampista ed ex giocatore di Catanzaro, Benevento e Foggia. Noto soprattutto in Serie B e Serie C, non avrà la fortuna di giocare in palcoscenici più nutriti ed importanti, mettendosi all’ombra del fratello che negli anni ha avuto modo di vestire anche la maglia della nazionale, seppur solamente con l’Under 21. Una volta appese le scarpette al chiodo, ha modo di guidare Fiorenzuola, Atletico Catania, Carrarese, Cosenza, Gasperina e Catanzaro Lido, tutte squadre militanti tra Serie C e D.  

Massimo Mauro, l’infarto che poteva costargli la vita

Carriera calcistica a parte, Massimo Mauro ha rischiato di morire mentre giocava a padel: un infarto lo ha costretto ad un intervento di angioplastica. Mauro, accortosi che qualcosa non andava, ha spiegato che durante il malore, i soccorsi sono arrivati in maniera molto tempestiva e sono stati fondamentali nel portarlo in tempo all’ospedale. Nel corso della convalescenza, Mauro ha avuto modo di ricordare l’ex compagno Gianluca Vialli, con il quale aveva fondato la ‘Fondazione Vialli e Mauro per La Ricerca e Lo Sport’ per cercare di combattere la SLA, una nemica della vita umana che ha fatto molto discutere anche nel mondo del calcio, poiché l’ex bomber Stefano Borgonovo è stato il simbolo della lotta contro questo male che ha fatto piangere anche il calcio. 

Impostazioni privacy