Bollo auto, a quest’età non si paga più: l’annuncio

Bollo auto, a quest’età non si paga più: scopriamo come e perché nelle ultime informazioni riferite negli ultimi giorni. 

Bollo auto chi non lo paga cose da sapere
Bollo auto (Polistena)

Il bollo auto è l’incubo di tutti coloro che possiedono un veicolo. Una delle tasse più odiate dagli utenti, è obbligatoria e si deve pagare ogni anno per non incorrere in sanzioni. Dal pagamento della stessa, almeno stando a autoruote4x4.com, ogni comune e ogni regione dovrebbe pagare la manutenzione delle strade, un’utopia se pensiamo che moltissime città italiane sono in preda a perenne buche sulle strade. 

Il bollo viene calcolato in base alla potenza e alla classe ambientale e si può pagare online, in banca, alle poste e nei tabacchini. Il mancato pagamento o il ritardo possono determinare delle sanzioni del 3% o del 30% (dell’importo dovuto) ma anche delle multe che possono arrivare sino a 3000 euro.

Bollo auto, a quest’età non si paga: scopri di più

Bollo auto chi non lo paga cose da sapere
Macchina viaggio (Polistena)

Qualora lo si desideri, il pagamento può scattare automaticamente con un addebito sul conto corrente, mentre è possibile pagare più anni in un’unica soluzione usufruendo di un particolare sconto. Se non è stato pagato in tempo, le sanzioni e gli interessi saranno calcolati automaticamente dal sistema: l’ACI mette a disposizione un servizio online per tutte le informazioni del caso, molto utile per valutare in tempo reale la propria situazione e tutti i relativi pagamenti già effettuati o da effettuare. Inoltre, come riferisce il sito dell’Agenzia delle Entrate, per calcolarlo online e sfruttare appieno questa comodità direttamente da casa attraverso pc, tablet e smartphone, serve lo SPID per accedere a tutti i servizi del Sistema Pubblico di Identità Digitale.

Bollo auto, i casi eccezionali

Esistono, comunque, delle condizioni per essere esonerati dal pagamento: chi soffre di disabilità o chi vanta dei veicoli immatricolati da più di 30 anni sono esentati, mentre sui veicoli che vantano un’età comprensiva tra i 20 e i 29 anni si può ottenere uno sconto del 50%. Inoltre, gli ibridi e gli elettrici possono sfruttare il vantaggio di non pagare il bollo per i primi 5 anni. Per quanto riguarda i veicoli con targa straniera, dal 21 marzo 2022 è esente dal pagamento del bollo se il proprietario del veicolo è residente in Italia.

Impostazioni privacy