Arriva una grande notizia contro le zanzare che ci tormentano

Come poter allontanare le zanzare? A volte non bastano spray o pesticidi. Ma c’è una novità dal mondo animale che può confortarci

Coleottero mangia zanzare ditisco habitat
Ditisco mangia-zanzare -(PolistenaNews.it)

Quel ronzio nelle orecchie, dormiamo con i cuscini in testa, montiamo zanzariere, fino a comprare tutti i pesticidi e spray per cercare di tenerle lontane.

Sono le zanzare, probabilmente gli insetti più fastidiosi che disturbano noi esseri umani. Le zanzare, se riescono a creare un punto dove covare le proprie uova, sono quasi impossibili da debellare.

Un fattore che fa crescere le zanzare è l’acqua stagnata. Chi ha ad esempio giardini, è meglio che tolga i residui d’acqua, perché con l’umidità, questi insetti possono creare un vero e proprio esercito. Ma non disperiamo, la speranza è l’ultima a morire.

Un insetto ci può aiutare

Coleottero mangia zanzare ditisco habitat
Zanzara-(PolistenaNews.it)

 

Le punture delle zanzare, si sa sono molto fastidiose. Colpiscono più parti del loro corpo che attraverso il sangue si nutrono per poter poi sviluppare le proprie uova. Sembra un’impresa poter eliminare definitivamente la loro invasione, ma c’è un alleato molto particolare.

Esso si chiama “Ditisco Modenese” ossia, il coleottero mangia-zanzare. È un altro insetto, che alcuni anni fa sembrava estinto, ma che invece è tornato a crescere in natura soprattutto in particolari ambienti semi-acquatici proprio dove le zanzare cercano di covare le uova.

Questa utilissima scoperta è stata effettuata da un fotografo, Fabrizio Bernardi, un appassionato di selva e fauna che qualche anno fa notò questo animaletto.

“Quest’estate durante una passeggiata di notte, ero nei pressi di stagni e notai questo coleottero ed il suo comportamento. Riusciva ad entrare nei nascondigli dove le zanzare nascondevano le proprie uova”.

Cosa fa il coleottero mangia-zanzare?

“Questo insetto, circa 30 anni fa, scomparve dal Parco dell’Emilia Centrale, ed insieme ad alcuni colleghi proponemmo di ripristinare il suo habitat anche per la tutela degli umani, grazie alla sua utilità” -continua Bernardi.

Il coleottero, è un insetto molto piccolo, la forma del suo corpo è ovale e di colore scuro. È un tipo di insetto, che si nutre principalmente di girini, piccoli pesci e soprattutto larve di zanzare. 

Questo Ditisco modenese, per sopravvivere deve mangiarne quaranta volte il suo peso ogni giorno ed è capace di farlo anche sott’acqua. È un grande alleato anche per la bio-diversità ed è considerato come un grande aiuto per le zanzare che invadono le nostre abitazioni.

Ed ecco che, col suo ripristino in natura, il coleottero mangia-zanzare, potrebbe essere un utile amico per diminuire le invasioni di quel fastidioso insetto.

Ricordiamo però, che come rimedio naturale anti zanzare ci sono gli agrumi, come limoni o arance. Le zanzare infatti, non sopportano, l’acidità di questa frutta.

Impostazioni privacy