Momenti di paura all’alba: auto in sosta avvolta dalle fiamme

Un incendio ha distrutto completamente una vettura questa mattina a Schiavonea di Corigliano Rossano, in provincia di Cosenza. Sul posto i vigili del fuoco ed i carabinieri.

Vigili del fuoco
Vigili del fuoco (Polistenanews.it)

Momenti di paura a Schiavonea di Corigliano Rossano, in provincia di Cosenza. All’alba di questa mattina, una vettura parcheggiata è stata improvvisamente avvolta dalle fiamme andando completamente distrutta.

Lanciato l’allarme, sul posto sono arrivati i vigili del fuoco che hanno provveduto a spegnere le fiamme e mettere in sicurezza la zona. Fortunatamente sembra che nessuna persona sia rimasta coinvolta nel rogo: non ci sarebbero vittime o feriti. Le forze dell’ordine hanno avviato gli accertamenti per stabilire le cause che hanno dato origine all’incendio che si ipotizza possa essere di origine dolosa.

Schiavonea di Corigliano Rossano, auto in fiamme: indagini in corso

Carabinieri
Carabinieri (Polistenanews.it)

Intorno alle 4 di questa mattina, domenica 29 ottobre, una vettura si è incendiata all’improvviso a Schiavonea, piccola frazione del comune di Corigliano Rossano, in provincia di Cosenza.

Secondo le prime informazioni sull’accaduto, riportate da alcune testate locali tra cui LaC News24, l’Audi si trovava parcheggiata in via Barletta, quando è stata completamente avvolta dalle fiamme andando distrutta. Immediata la segnalazione al numero unico per le emergenze.

Pochi minuti ed in via Barletta sono arrivate le squadre dei vigili del fuoco che hanno spento il rogo e messo in sicurezza l’area per evitare che l’incendio si propagasse.

Intervenuti anche i carabinieri, che si sono occupati delle indagini ed a cui ora è affidato il compito di ricostruire la dinamica e le cause che hanno provocato l’incendio. Dai primissimi riscontri, le forze dell’ordine ipotizzano che il rogo possa essere di natura dolosa.

Secondo rogo in poche ore

Sempre questa mattina, è andato in fiamme uno stabilimento balneare di Lido Sant’Angelo, altra piccola frazione del comune di Corigliano Rossano. Il lido, sempre come riporta LaC News24, sarebbe riconducibile alla famiglia di Salvatore Morfò, volto noto alle cronache giudiziarie.

Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco, i quali hanno provveduto alle operazioni di spegnimento dell’incendio che avrebbe provocato danni. Anche in questo caso, i carabinieri che si stanno occupando delle indagini ipotizzano possa trattarsi di un rogo di origine dolosa.

Impostazioni privacy