Dramma in una cascina: uomo cade nella vasca dei liquami e muore

Ieri sera a Casaletto di Sopra, in provincia di Cremona, un uomo di 84 anni è morto dopo essere caduto nella vasca dei liquami della cascina del figlio. Inutili i soccorsi.

Ambulanza
Ambulanza (Polistenanews.it)

È precipitato nella vasca dei liquami durante una visita alla cascina del figlio ed è morto. Questo il tragico destino di un uomo di 84 anni, deceduto nella serata di ieri a Casaletto di Sopra, in provincia di Cremona. Ad accorgersi dell’accaduto, il figlio dell’anziano che ha chiamato i soccorsi.

Immediatamente presso la cascina sono intervenuti i vigli del fuoco ed il personale medico del 118. I soccorritori hanno avviato subito le operazioni per recuperare l’anziano per il quale, purtroppo, non c’è stato nulla da fare: alla fine è stato possibile solo constatarne la morte. Le forze dell’ordine hanno provveduto agli accertamenti per stabilire la dinamica dell’incidente.

Casaletto di Sopra, cade nella vasca dei liquami della cascina del figlio: morto 84enne

Vigili del fuoco
Vigili del fuoco (Polistenanews.it)

Un uomo è deceduto nella serata di ieri, domenica 29 ottobre, mentre si trovava presso la cascina del figlio a Casaletto di Sopra, piccolo comune di provincia di Cremona. La vittima è Bortolo Pontoglio, agricoltore 84enne residente a Orzinuovi, in provincia di Brescia.

Stando a quanto ricostruito, come riportano varie fonti locali e la redazione de Il Corriere di Brescia, l’anziano era andato a trovare il figlio, titolare della cascina Santa Maria, quando, per cause ancora da stabilire con precisione, è precipitato in una vasca dei liquami la cui botola era aperta. Sentendo un tonfo, il figlio è uscito di casa per controllare ed ha capito che il genitore era finito nella vasca. Nell’immediato sono stati contattati i soccorsi.

Sul luogo della tragedia sono intervenuti le squadre dei vigili del fuoco e gli operatori sanitari del 118. I pompieri hanno subito avviato le operazioni svuotando la vasca. Una volta recuperato, per l’anziano era ormai troppo tardi: i soccorritori hanno potuto solo dichiararne la morte.

Sul posto le forze dell’ordine e i tecnici Ats

Intervenuti anche i carabinieri ed i tecnici dell’Ats Valpadana che hanno provveduto agli accertamenti del caso per chiarire la dinamica della tragedia che ha sconvolto le intere comunità di Orzinuovi, dove viveva la vittima, e quella di Casaletto di Sopra.

Impostazioni privacy