E’ questo il motivo per cui il cioccolato fa male ai cani

Il cioccolato è uno degli alimenti preferito dall’uomo. Ma evitiamo che il nostro Fido lo mangi. Potrebbero sorgere gravi problemi

Cioccolato cani evitare danni tossico
Cioccolato fa male ai cani-(PolistenaNews.it)

 

Il cane è un animale che se potesse, mangerebbe di tutto pur di riempire il suo stomaco. Fido ha sempre voglia di conoscere, assaggiare attraverso la sua bocca e tante volte ingerendo alimenti che non conosce può anche rischiare la vita.

Fin da quando è cucciolo quindi, è meglio tenere da parte cibi, che potrebbero comportargli solamente dei problemi gastrici come ad esempio il cioccolato.

Il cioccolato, soprattutto quello fondente, per il cane è un vero pericolo. Se per noi umani fa anche bene, per il nostro amico no.

Perché il cioccolato fa male ai cani?

Cioccolato cani evitare danni tossico
Evitare cioccolato fondente-(PolistenaNews.it)

 

Quindi, se un bel pomeriggio avete voglia di mangiucchiare qualche pezzo di cioccolato fondente, ed il vostro amico a quattro zampe si avvicina, tenetelo lontano e non dategli il cioccolato.

Questo prodotto non è consigliato per i cani: infatti contiene delle sostanze tossiche che questo animale non riesce ad assorbire nel proprio sistema digestivo: la caffeina e la teobromina.

Si trattano di due alcaloidi che se assunti in maniera esagerata possono comportare gravi danni a Fido. L’apparato digestivo del cane non riesce ad assorbirlo in maniera rapida come nel nostro caso e ciò potrebbe comportare seri problemi.

Avvelenamento da cioccolato

Le tossine di caffeina e teobromina entrano in azione in modo rapido nel cane, che in circa un’ore potrebbe addirittura avvelenarsi. Queste sostanze nocive colpiscono direttamente il sistema nervoso e provocano l’aumento del battito cardiaco, problemi gastrointestinali, iperattività ed ansia con tremore delle zampe.

Gli altri sintomi riconoscibili possono essere diarrea o vomito e se ne ha mangiato tanto addirittura potrebbe morire in un giro di tempo tra le 12-36 ore. Ma questo è un caso raro.

Il tipo di cioccolato che contiene maggiormente teobromina e caffeina è quello fondente, quindi nascondiamolo dalla portata del nostro amico. Se il cane ne avesse mangiato, contattate il vostro veterinario e cercate di far vomitare l’animale attraverso l’utilizzo di acqua ossigenata che nel giro di una decina di minuti dovrebbe causare la liberazione del cioccolato ingerito da Fido.

Se invece ne avesse ingerito una grande quantità, allora ci vorrebbe una lavanda gastrica e tenerlo sotto osservazione dal veterinario questo perché non esiste una vera cura medica di disintossicazione per il cioccolato.

Quindi, meglio evitare che il cane mangi questo prodotto affinché non comporti problemi né per lui e altrettanto per noi.

Impostazioni privacy