Alcol test, quando non possono fartelo

L’Alcol test è uno dei maggiori spauracchi per gli automobilisti, in particolare per quelli che hanno la pessima abitudine di bere prima di mettersi alla guida

Alcool test, apertura birra (Foto Pexels) - polistenanews.it
Alcool test, apertura birra (Foto Pexels) – polistenanews.it

L’alcol test è un controllo che, in caso di evidente stato di ubriachezza, garantisce a chi di competenza, di far allontanare un individuo pericoloso dalla guida di un mezzo. Non sempre, però, le forze dell’ordine riescono a identificare al meglio lo stato di una persona.

Negli ultimi anni, infatti, è capitato diverse volte che un pubblico ufficiale, andasse oltre le competenze del proprio ruolo e finisse con l’obbligare il cittadino sospettato di ubriachezza alla guida a sottoporsi al test dell’etilometro. Va però chiarito che, se ad esempio la richiesta viene fatta a qualcuno che si trova in un evidente stato di sobrietà, la richiesta stessa è classificata come abuso di potere.

Come si fa l’alcol test

Alcool test, arresto (Foto Pexels) - polistenanews.it
Alcool test, arresto (Foto Pexels) – polistenanews.it

Le forze dell’ordine, quindi, possono obbligarmi a sottopormi a quel genere di controllo, anche se io affermo di essere sobrio, e dimostro per giunta di essere nel pieno possesso delle mie facoltà? Se la mia mente non è ottenebrata dai fumi dell’alcol, posso far valere il mio diritto di non sottopormi al controllo dell’alito? O questa resistenza verrebbe automaticamente vista come una dichiarazione non esplicita di colpevolezza?

A tal proposito ci viene in aiuto un caso di poco tempo fa che vede protagonisti un uomo ed una donna. I due si trovavano in macchina ed erano coinvolti in un’aspra discussione. Una pattuglia si è avvicinata attirata dall’alto tono delle voci. Dopo una prima osservazione, i due poliziotti hanno tirato le somme e deciso che l’uomo, al momento alla guida, non sembrava essere lucido.

Alcol test, un caso di scuola

Hanno quindi chiesto alla donna di cambiarsi di posto e di mettersi alla guida. L’uomo si è rifiutato e successivamente si è anche rifiutato di sottoporsi all’apposito controllo. Dopo esser stato preso in carico dalla pattuglia è stato effettuato un controllo ematico, e qui arriva la parte più interessante. L’uomo non aveva tracce di alcol nel sangue, era perfettamente sobrio. L’atto dei poliziotti era stato dettato da un terribile errore.

Superato questo scoglio, ha anche avuto la ragione da parte del giudice, che ha respinto la denuncia, precedentemente effettuata dai poliziotti, di resistenza a pubblico ufficiale e per rifiuto di sottoporsi al test dell’alcol. È infatti sancito nel codice penale che, in caso di abuso di potere, il torto va nella direzione delle forze dell’ordine, senza possibilità di smentita.

Impostazioni privacy