Righe bianche sui jeans: la tecnica per stirarli evitando che si formino

Il tuo jeans sembra ormai essere diventata una vera e propria mappa di righe bianche? Ecco come evitarle con la tecnica dello stiraggio 

jeans lavaggio stirare trucchetto consigli strisce
jeans (Foto da Canva) – PolistenaNews.it

La prima cosa che bisogna sapere, quando ci si approccia al lavaggio dei propri jeans o più in generale dei propri indumenti se non si vuole rischiare di rovinarli, è quello di eseguire prima di tutto un controllo. Ovvero, leggete l’etichetta che trovate proprio all’interno dei vostri abiti così da poterne conoscere la composizione e, una volta scoperta, poter adattare il vostro lavaggio con la giusta temperatura, o ancora l’asciugare e lo stiraggio più idoneo per quelle che sono le necessità del capo di abbigliamento. Una volta effettuato questo passaggio preventivo e che vi consigliamo di non saltare mai, scopriamo alcuni trucchetti.

Uno dei rischi principali a cui infatti possiamo andare incontro quando laviamo i nostri abiti e, nello specifico, i jeans è proprio quello di portare all’insorgenza di piccole ma diffuse strisce bianche indesiderate sulla stoffa del nostro pantalone. Proprio per questo motivo, oggi vogliamo dirvi come poter evitare questo inestetismo, sia per quanto riguarda il momento del lavaggio che, più nello specifico, quello dello stiraggio. Ebbene sì, perché se vogliamo evitare di rovinare i nostri pantaloni, proprio non possiamo evitare di affidarci al nostro sempre valido alleato ferro da stiro. Per sapere di più di questi trucchetti, non dovete fare altro che continuare a leggere insieme a noi.

Metodo per stirare ed evitare righe bianche sui jeans

jeans lavaggio stirare trucchetto consigli
jeans stirati (Foto da Canva) – PolistenaNews.it

Il primo consiglio che vi possiamo dare, per evitare di rovinare i vostri jeans nel momento del lavaggio, è quello di girarli sempre verso l’interno prima di inserirli in lavatrice. In questo modo eviterete di macchiare, usurare o guastare proprio la stoffa esterna e che è quella visibile a tutti quanti. Questo stesso trucchetto potrete, inoltre, applicarlo anche al momento della messa sullo stendino, così da evitare un contatto diretto della stoffa con i raggi del sole. Il secondo consiglio è quello che riguarda invece il ciclo di lavaggio: in questo caso, infatti, è consigliabile selezionarne uno specifico per capi scuri o ancora proprio per i jeans.

In alternativa, se i vostri pantaloni sono particolarmente sporchi, potreste optare per un ciclo delicato a trenta gradi. Sempre per quanto riguarda il lavaggio, preferite il detersivo liquido come ad esempio anche la candeggina. Ma arriviamo adesso alla parte più interessante e soprattutto scottante: cosa dobbiamo sapere per quanto riguarda l’utilizzo del ferro da stiro. Innanzitutto, cominciamo con la temperatura del nostro ferro: questa deve essere media, dunque nè troppo elevata né troppo fredda. Ma come possiamo fare dunque per stirare i nostri pantaloni?

Ebbene, come prima cominciate con stirare il girovita dei vostri jeans e dunque con lo smussare tutti gli altri dettagli. A questo punto, posizionate ogni gamba, a turno, in direzione parallela rispetto all’asse da stiro e applicate il vostro ferro in modo deciso in modo tale da rimuovere tutte le pieghe e anche le grinze che potrebbe insorgere altrimenti. L’importante, ricordatelo, è stendere con cura il vostro pantalone sull’asse, in modo tale da non rischiare di far fissare possibili strisce o pieghe indesiderate che risulterebbero poi impossibili da rimuovere una volta terminato il lavoro. Insomma, non vi resta che mettere in pratica questi trucchetti.

Impostazioni privacy