Scontro tra auto e moto sulla regionale: perde la vita un giovane meccanico

Ieri pomeriggio a San Bonifacio, in provincia di Verona, un ragazzo di 31 anni è rimasto vittima di un drammatico incidente stradale sulla regionale 11.

San Bonifacio incidente moto morto 31enne Polistena
Incidente moto (V-lab – Adobe Stock) – PolistenaNews.it

Aveva 32 anni il ragazzo che ha perso la vita in un terrificante incidente nel pomeriggio di ieri sulla strada regionale 11 a San Bonifacio, nel veronese. Il giovane era alla guida di una moto, finita contro una vettura che procedeva nella sua stessa direzione ed impegnata in una manovra di svolta a sinistra.

Il centauro, dopo l’impatto, è stato sbalzato prima contro l’utilitaria e successivamente è finito rovinosamente sull’asfalto. Nonostante i disperati tentativi del personale medico, giunto sul posto a bordo di un’ambulanza e dell’elisoccorso, per il 32enne non è stato possibile far nulla. Non hanno riportato ferite gli occupanti della vettura. La dinamica dello scontro è ora al vaglio delle forze dell’ordine.

San Bonifacio, incidente in moto sulla regionale 11: morto un centauro di 32 anni

San Bonifacio morto Leandro Matalone
Polizia Locale (Foto da Canva) – PolistenaNews.it

È Leandro Matalone, 32enne originario di Polistena (Reggio Calabria), ma residente da tempo a Monteforte d’Alpone, in provincia di Verona, la vittima del tragico incidente stradale avvenuto ieri pomeriggio, lunedì 2 ottobre, lungo la regionale 11 nel territorio di San Bonifacio.

Matalone viaggiava in sella alla sua moto di grossa cilindrata, una Kawasaki 1000, lungo la Sr 11 verso Vicenza. Per cause ancora da chiarire con precisione, come scrive la redazione de L’Arena, la due ruote ha impattato contro una Opel Meriva che procedeva nella stessa direzione e che pare stesse effettuando una manovra di svolta verso sinistra per raggiungere un negozio. Lo schianto è stato molto violento ed il centauro è stato proiettato prima contro l’auto e successivamente sull’asfalto.

Immediato, dopo la richiesta di intervento, l’arrivo sul posto dell’equipaggio del Suem 118. Considerata la gravità dell’accaduto è stato fatto atterrare anche l’elisoccorso. L’equipe medica ha avviato subito le manovre di rianimazione e, dopo svariati minuti, ha caricato il 32enne sull’eliambulanza per trasportarlo d’urgenza in ospedale. Purtroppo, qui, i medici non hanno potuto far nulla per tenerlo in vita: qualche ora dopo il ricovero, il cuore di Leandro ha smesso di battere per sempre. Fatali le lesioni riportate nell’impatto. Illese le tre persone a bordo della vettura, una coppia ed il figlio.

Due comunità in lutto

Sul posto sono accorsi anche gli agenti della Polizia Locale di San Bonifacio che ha effettuato i rilievi per risalire alle cause e alla dinamica del violento scontro. Dai primi accertamenti, pare che alla base dell’incidente possa esservi un tentativo di sorpasso da parte del motociclista.

La notizia ha sconvolto le comunità di Polistena e di Monteforte d’Alpone, dove qualche anno fa Matalone si era trasferito e lavorava come meccanico presso un’officina. Tanti i messaggi di cordoglio ed in suo ricordo apparsi sui social network già dalle prime ore successive alla tragedia.

Tre giorni fa, sabato 30 settembre, un altro giovane motociclista era rimasto vittima di un terribile incidente nel quartiere Catona di Reggio Calabria: la due ruote condotta dalla vittima si era schiantata contro un muro non lasciando scampo al ragazzo.

Impostazioni privacy