Ferrero, novità pazzesca: dopo i Nutella Biscuits arrivano i “Kinderini”

Si riconoscono dalla forma caratteristica: qual è il gusto trasmesso all’assaggio dai Kinderini e quali sono il momento ed il modo migliore per assaporarli

Kinderini prezzo recensioni e dove trovarli, che sapore hanno
Una confezione di Kinderini Ferrero in dettaglio (Foto Twitter) – Polistenanews.it

 

Kinderini, la moda del momento in fatto di snack. Ancora una volta Ferrero ha fatto centro, dopo i ben noti Nutella Biscuits che adattavano la crema spalmabile dolce più famosa del mondo ad un contesto diverso ed apprezzatissimo. E proprio come nel caso degli stessi Nutella Biscuits, anche i Kinderini in questi giorni risultano essere introvabili. I supermercati, i discount ed i negozi di alimentari idonei alla loro vendita fanno registrare spesso e volentieri il tutto esaurito e lo scompartimento sugli scaffali riservato a questo prodotto è quasi sempre vuoto.

Che cosa sono i Kinderini, per coloro che non hanno ancora avuto modo di assaggiarli? Parliamo di frollini costituiti principalmente da latte e cacao e che assumono una forma caratteristica. Ogni biscotto ha le sembianze della famosa mascotte degli Ovetti Kinder, in quella che è la sua rivisitazione moderna. E ciascun frollino si differenzia dall’altro per la posa assunta, che può essere di felicità, di stupore, e così via. I Kinderini senz’altro riescono ad esercitare una forte attrattiva già per quanto riguarda il punto di vista dell’estetica.

Kinderini, che sapore hanno

Kinderini prezzo recensioni e dove trovarli, che sapore hanno
Una confezione di Kinderini Ferrero aperta (Foto Twitter) – Polistenanews.it

 

Chi ha già assaggiato i Kinderini ha anche fornito un parere su quello che è il sapore avvertito. Questi biscotti per la colazione stanno benissimo in una tazza di latte ma possono essere anche gustati per un break come spuntino al mattino o come merenda di pomeriggio. Anche se ovviamente è sempre meglio prediligere, in questi momenti, della frutta fresca di stagione o della frutta secca. Ma ogni tanto è giusto cedere alla golosità di prodotti del genere.

Sappiamo che questo articolo è prodotto in Italia e che viene realizzato nello stabilimento Ferrero di Balvano, in provincia di Potenza, in Basilicata. Non a caso questo è lo stesso impianto industriale dove vengono fatti anche i Nutella Biscuits. Un Kinderino ha due colori, bianco per il latte e marrone per il cacao. In mezzo, a farcirlo, c’è poca crema distribuita in punti come gli occhi e la bocca del personaggio e probabilmente si tratta di una buona cosa perché troppa crema darebbe subito una sensazione di sazietà.

Il confronto con i Nutella Biscuits

Spicca un sapore dolce ma più leggero rispetto ai Nutella Biscuits, che invece potevano contare su una frolla più solida e su una farcitura maggiore. Qui la scelta è stata diversa, con una base invece leggera, bigusto, e con una crema farcita più distribuita. E tutto questo dà una sensazione diversa, con un gusto nuovo ed ovviamente di tutt’altro tipo. Nei Nutella Biscuits c’è la Nutella a dominare la scena, qui invece la sensazione è ben diversa.

Anche perché questo prodotto è stato specificamente pensato per essere consumato nel latte al mattino, e per fare la sua principale presenza quindi sulle tavole di più persone precise nel corso della colazione. Come detto però, nulla vieta di tirare fuori il pacco per gustare ogni singolo Kinderino di pomeriggio davanti ad una serie tv. Chi li ha assaggiati li ha promossi, anche in virtù del fatto che sembrano dare una sensazione di gusto più originale con la loro controparte “di famiglia”, ovvero proprio i Nutella Biscuits. I quali sono stati un successo commerciale clamoroso.

Il prezzo medio di una confezione è compreso tra i 2,49 ed i 3,39 euro. Ed ogni confezione fornisce venti pezzi per un peso totale di 250 grammi.

Impostazioni privacy